wpid-Team-KTM-Scatenati.jpg

CICLISMO: “Scatenati” di nome e di fatto: un 2015 memorabile per il team romagnolo

Si è svolto presso il Ristorante “La Meridiana” di Meldola il consueto ritrovo annuale di fine stagione del Team KTM ASD Scatenati. L’evento, oltre ad essere un importante momento conviviale per tutti i membri della squadra, è stato utile per delineare un bilancio dell’annata sportiva e per riconoscere i meriti a coloro che si sono maggiormente distinti nel corso del 2015. A Stefano Laghi, presidente del team, è toccato il compito di sottolineare l’eccellente risultato conseguito proprio come gruppo dai suoi atleti, che nel “Prestigio”, il rinomato circuito fondistico legato alla rivista “CicloTurismo”, hanno ottenuto il terzo posto, dietro a due grandi nomi del ciclismo amatoriale attuale. Il Team Scatenati si è fatto onore anche in ambito cicloturistico, con il sesto posto ottenuto nel Romagna Sprint: “Siamo molto soddisfatti dell’impegno dei nostri soci – ha confermato Laghi – che ci ha permesso di emergere come team, ma soprattutto che ha consolidato lo spirito con cui partecipiamo alle granfondo, e cioè il divertimento, condiviso con i propri compagni di squadra”.  Laghi ha quindi voluto ricordare la crescita del gruppo nel corso di questi cinque anni: “Abbiamo iniziato in 18, oggi siamo più di 80 e iniziamo ad avere consensi anche al di fuori della nostra regione, sinonimo che la filosofia sportiva del Team KTM Scatenati è sempre più apprezzata”. Sono stati infine premiati i protagonisti di quest’annata sportiva, a cominciare da coloro che hanno realizzato l’ambitissimo en plein, 10 su 10, nel “Prestigio”: Maria Cristina Crespi, Andrea Giordano e Roberto Mirri. Un riconoscimento è andato anche a tutti gli altri “prestigiosi”: Stefano Benci, Gabriele Bentivogli, Angelo Berdondini, Manuel Biserna, Andrea Bezzi, Daniele Del Rosso, Federica Dominici, Massimiliano Mordenti, Patrizia Piancastelli, Roberto Ravaglia, Alberto Razzi, Gabriele Ridolfi, Stefano Rossi e Carlo Zollo. Nè sono mancati i premi speciali: Benci si è aggiudicato il titolo di miglior atleta 2015, Bentivogli quello di miglior giovane. In ambito femminile, la miglior rappresentante è stata la Piancastelli, mentre Monica Ceccarelli si è distinta con la vittoria nel Romagna Challenge. Premiati anche Magnani, pensionato ma atleta vincente, Del Rosso, per il suo grande attaccamento alla squadra, Rossi, per la dedizione e lo spirito di sacrificio mostrato in tutti i suoi anni di militanza nel team, Monti, randonneur azzurro, Sbarzagli, l’ironman del gruppo, e Poggi, a cui è andato il “Ruotino d’Oro”.
Al termine della giornata Laghi ha gettato uno sguardo sul futuro: “Nel 2016 parteciperemo con un buon gruppo al Giro delle Regioni e avremo una folta partecipazione alla Granfondo Selle Italia – Via del Sale e alla Nove Colli, che per noi sono praticamente le due gare di casa”. L’appuntamento con l’entusiamo dell’Onda Nera è quindi nel 2016, con l’esordio sportivo della squadra che avverrà a Cecina (Li), domenica 6 marzo, in occasione della Granfondo Inkospor Val di Cecina.

Condividi.

Notizie correlate