wpid-dovizioso-test-3-qatar-2016-motogp.jpg

MOTORI, MOTO GP: Dovizioso dopo i test “fatti passi in avanti”

I giochi sono davvero chiusi per la MotoGp. Ieri si è conclusa l'ultima giornata di test che ha incoronato leader Jorge Lorenzo (Yamaha) col tempo di 1'54.810, seguito da Redding e Vinales. I 9 giorni complessivi ripartiti tra Sepang, Phillip Island e Losail hanno dimostrato la forza della Yamaha, deludenti prove per le Honda e la Ducati impegnata in una progressiva fase di crescita che l'ha portata margine del podio. La vera sorpresa è stata la Suzuki, rimane baby l'Aprilia con tanto lavoro all'orizzonte. Il forlivese Andrea Dovizioso ha chiuso all'ottavo posto con un gap di +0.890. “Sono molto contento – afferma il centauro – perché abbiamo fatto degli ottimi progressi in questi test di inizio stagione. Abbiamo deciso di provare, in ottica gara, anche una gomma anteriore più morbida e questo ci ha creato qualche problema di set-up, ma alla fine siamo riusciti a lavorare bene e a migliorare molto il mio feeling proprio nell’ultimo run. In complesso – conclude il romagnolo -, il lavoro sviluppato in Qatar ha permesso di fare dei passi avanti che mi rendono molto fiducioso per il weekend di gara”. Appuntamento al 20 marzo di nuovo in Qatar con il primo appuntamento del mondiale.

Si chiude a Jerez de La Frontera anche la tre giorni di test per la Moto2, dove Mattia Pasini ha compiuto ieri appena 3 giri col tempo di 1'44.951 che gli è valso il 25esimo piazzamento. Maggiori gioie la ha date la Moto3: la spedizione romagnola ha fatto registrare grandi risultati con numerosi piazzamenti. Ieri, nelle ultime tre prove, l'emiliano Bulega ha chiuso al primo posto, Antonelli lo ha seguito in seconda piazza. Più indietro Migno, ottavo, che nei tre giorni ha faticato più di tutti gli altri. In zona podio anche Bastianini nonostane non sia sceso in pista nell'ultimo spicchio di prove, aveva chiuso in precedena al quarto posto.

Condividi.