wpid-Rimini-Marathon.jpg

PODISMO: Fervono i preparativi per la terza “Rimini Marathon”

Ritorna il 17 aprile 2016 la Rimini Marathon, il grande evento sportivo di carattere nazionale e internazionale, che coinvolge un’intera città, andando a toccare i luoghi più caratteristici ed evocativi del centro storico di Rimini e non solo.
Il trend delle iscrizioni di questa terza edizione è positivo, promettendo di lanciare la Rimini Marathon come una delle prime maratone in Italia come numero di arrivati al traguardo, a riprova del richiamo che ormai questo appuntamento comincia ad avere. Ad oggi sono già oltre 1.350 gli atleti iscritti alla sola maratona. Se l’anno scorso il 30% degli iscritti proveniva da fuori Regione, quest’anno la percentuale è balzata al 50%: un iscritto su due arriva da fuori Emilia Romagna, in particolare da Lombardia, Puglia e Marche, ma c’è anche chi arriva dall’estero appositamente per partecipare all’appuntamento riminese.

Il programma delle gare
Oltre alla vera e propria maratona – 42 km che toccano i Comuni di Rimini, Bellaria Igea Marina e Santarcangelo – la Rimini Marathon propone diverse gare collaterali, competitive e non.
Il 2016 segna il debutto della TEN MILES ONE MORE ONE sulla distanza di 10 miglia, ovvero 16.094 metri, una gara omologata FIDAL. La formula prevede una gara a coppie nella quale gli atleti del “team” dovranno arrivare con un massimo di 10 secondi di scarto.
Confermate le gare dedicate alle famiglie e ai più piccoli, ogni anno sempre più partecipate, ovvero la  Happiness Family Run , gara sulla distanza di 9 km e la Happiness Kids Run (1,8 km), a cui quest’anno è stato ritagliato uno spazio speciale. La corsa dedicata ai più piccoli si svolgerà infatti sabato 16 aprile, con partenza alle ore 16 con il consueto e ormai collaudato percorso che si snoderà nel Parco antistante l’Arco d’Augusto.
Per il terzo anno torna il raduno nazionale di “spingitori” di carrozzelle, per far vivere anche a chi ha disabilità l’emozione di una maratona. Ci saranno gruppi di spingitori presenti in tutte le gare, dalla maratona alla Happiness Kids Run.
Per la Maratona che partirà alle 9 e la Ten Miles che invece partirà alle 9.30, il percorso prevede il transito sul Lungomare da viale Tripoli a Piazzale Boscovich, proseguendo su via Destra Del Porto, via Coletti, via Toscanelli e via Dati. La Rimini Marathon prosegue poi fino a Igea Marina e Santarcangelo di Romagna, mentre il percorso della 10 Miglia ritorna verso il centro. L'ultima parte di tutte e due le maratone attraverserà il Ponte di Tiberio per entrare nel cuore della città, proseguendo sul Corso d'Augusto fino a Piazza Tre Martiri per tagliare il traguardo all'Arco d'Augusto.
Lungo il percorso, oltre ai ristori, saranno presenti anche punti musicali per dare la giusta “carica” ai maratoneti.

Mille modi di correre la maratona: palleggiando o sul monociclo
Tra le curiosità di questa edizione la presenza di Marinella Satta che cercherà di fare il record del mondo correndo e palleggiando con due palloni da basket contemporaneamente. In gara anche il riminese Denis Meluzzi che correrà la maratona con il suo monociclo. Inoltre, per la prima volta, saranno in gara anche atleti non vedenti.
Oltre alla gloria per il vincitore, quest’anno c’è un motivo in più per cercare di tagliare per primi il traguardo, Grazie alla collaborazione con Costa Crociere, attraverso un tour operator locale, ci saranno in palio due crociere a Dubai per il primo uomo e prima donna classificati, mentre altre due crociere saranno estratte a sorte tra tutti i partenti alla maratona.
Vista la concomitanza con il referendum sulle trivellazioni in mare di domenica 17 aprile, gli organizzatori della Rimini Marathon in accordo con le tre amministrazioni comunali coinvolte hanno potenziato la presenza dei volontari e studiato i percorsi in modo tale da garantire la massima accessibilità ai seggi per i cittadini che vorranno recarsi a votare.

Il Marathon Village
Come da tradizione la partenza e l’arrivo delle gare sono fissati in prossimità dell’Arco d’Augusto nel centro storico di Rimini, dove sorgerà già da sabato 16 aprile il “Marathon Village”, cuore pulsante dell’evento. Il Villaggio ospiterà musica, stand commerciali e gastronomici dove sarà possibile gustare dalla classica piadina al fritto di pesce, alla pizza, al dolce, con la presenza dello stand di Gardini e Raimondi. Non mancheranno inoltre gli spazi riservati ai più piccoli col trucca bimbi e i giochi del mago.
Sabato 16, già a partire dalla mattina, il Marathon Village ospiterà anche incontri a tema, tra cui la presentazione dei gruppi di Spingitori e dei Pacer. Per chi invece preferisce un po’ di riposo, nel villaggio sarà allestita l’area relax by Nanni dove sarà anche possibile sdraiarsi e fotografarsi sui lettini “Rimini Marathon limited edition” e provare la novità Odisseo.
Sempre nella giornata di sabato al Villaggio sarà presente Radio Sabbia, radio ufficiale dell’evento che seguirà tutta la giornata che si concluderà con DJ set e giochi.

Rimini Marathon, una corsa che fa bene
Sin dalla prima edizione, Rimini Marathon ha sposato la causa di Arop, l’Associazione Riminese Oncoematologia Pediatrica e altre malattie croniche dell’infanzia. Un connubio che si rinnova quest’anno e che si allarga ad un’altra associazione del territorio, Rimini for Mutoko, che da anni si occupa di raccogliere  fondi per aiutare l’ospedale diretto dalla dottoressa Marilena Pesaresi in Zimbabwe. Per ogni euro che i partecipanti alla maratona doneranno ad Arop e Rimini for Mutoko, l’associazione Rimini Marathon donerà cinquanta centesimi ad ognuna delle due associazioni.
Presente alla maratona anche l’associazione “1 km for children”, una onlus che in collaborazione con i servizi sociali locali e altri enti istituzionali, è impegnata a finanziare corsi sportivi per i bambini appartenenti a famiglie a basso reddito. I fondi raccolti durante le manifestazioni locali sono ridistribuiti all’interno del tessuto sociale del territorio sede dell’evento stesso.

La maratona  è sostenibile
Sarà un week end di festa e di sport, che non trascurerà l’ambiente. Grazie alla partnership con Hera, sono state infatti messe a punto diverse attività per consentire di ridurre la quantità di rifiuti prodotta nella due giorni di gara e gestire al meglio la raccolta: oltre a quelli già disponibili, Hera posizionerà ulteriori 90 contenitori per raccogliere in modo corretto plastica, carta, vetro, organico e indifferenziato. A tale scopo saranno realizzate delle isole ecologiche, ovvero postazioni ad hoc per la raccolta differenziata. Inoltre, per dare un ulteriore servizio alle migliaia di atleti e partecipanti e per cercare di contenere la produzione dei rifiuti, nel Marathon Village, Hera metterà a disposizione di tutti una sorgente urbana che per tutta la durata della manifestazione erogherà gratuitamente acqua liscia o gassata. La sorgente Urbana consentirà quindi di ridurre notevolmente i rifiuti prodotti generati dall’utilizzo di bottigliette di plastica.

I percorsi delle gare competitive
Rimini Marathon, 42 Km 195 m
La partenza della gara è fissata a Rimini davanti l’Arco d’Augusto.
Dalla partenza si svolta a sinistra in Via Tripoli percorrendola tutta fino a Piazza Marvelli,poi a sinistra in Lungomare Murri, Lungomare Tintori, alla rotonda si esce in Viale Cristoforo Colombo fino via Destra del Porto, si gira a destra in Via Coletti, si svolta a destra in Via Adige poi a sinistra in Viale Paolo Toscanelli e si rientra in Via Coletti. Si prosegue fino Viale Dati, Viale Porto Palos, Via San Salvador, Viale Pinzon.
Arrivati a Igea Marina si prosegue in Viale Pinzon fino a Via Ennio dove si prende il sottopasso della ferrovia in direzione Bordonchio, cavalcavia di Via S.Vito fino alla chiesa di S.Vito fino a entrare in Comune di Santarcangelo di Romagna.
A Santarcangelo di Romagna, dalla chiesa di S.Vito si gira a dx in direzione del ponte romano per prendere Via Covignano fino all’inserzione nella Strada Provinciale 13bis, strada provinciale 13, Via Cimitero Centrale (sottopasso),Via Andrea Costa fino a Via Ludovico Marini per attraversare Piazza Ganganell e poi a prendere Viale Giuseppe Mazzini fino alla stazioe, si gira a sinistra in via de Gasperi, sinistra in Via Montevecchie subito a destra nel (sottopasso) di Via San Vito, si prosegue dritto finché non si svolta a destra in Via Don Luigi Sturzo, sinistra nella ciclabile e subito a a destra in Via Emilia Vecchia rientrando nel Comune di Rimini.
Rimini: Via Emilia Vecchia, Via Conventello, Via Variano, Via Longiano, Via Maiano, Via San Martino in Riparotta, si gira a destra in via Togliatti poi a sinistra in via Turchetta, destra in via Imperatrice Teodora, sinistra in via Costantino il Grande, Via Galla Placidia, Via Iolanda Capelli, si svolta a destra in Via Bagli, Via Tonale, a destra sulla ciclabile del ponte di Via XXIII Settembre, a destra in via Predil, Parco XXV Aprile, Parcheggio Tiberio, si gira a destra sul ponte di Tiberio e si prosegue in Corso d’Augusto fino ad attraversare Piazza Tre Martiri e tagliare il traguardo in Corso d’Augusto sotto all’Arco d’Augusto.

10 Miglia – Ten Miles – 16,094 km
La partenza della gara è fissata a Rimini presso la via xx settembre 1870 davanti l’Arco d’Augusto. Dalla partenza si svolta a sinistra in Via Tripoli percorrendola tutta fino a Piazza Marvelli, poi a sinistra in Lungomare Murri, Lungomare Tintori, alla rotonda si esce in Viale Cristoforo Colombo fino via Destra del Porto, si gira a destra in Via Coletti, si svolta a destra in Via Adige poi a sinistra in Viale Paolo Toscanelli e si rientra in Via Coletti. Si prosegue fino Viale Dati, si gira a sinistra in Viale Genghini, sottopasso ferroviario, si svolta a sinistra in Via Curiel poi a destra in Via Marconi.
Si gira a sinistra in Via Sacramora, destra in Via Baroni, si gira la prima a sinistra e subito a destra in Via Beltramini, sinistra in via Sozzi, sinistra in Via John Lennon, Via Elvis Presley, Via Tombari, Via Ceccaroni, via Zangheri, Via Maestri del Lavoro, Via Iolanda Capelli,si svolta a destra in Via Bagli, Via Tonale, a destra sulla ciclabile del ponte di Via XXIII Settembre, a destra in via Predil, Parco XXV Aprile, Parcheggio Tiberio, si gira a destra sul ponte di Tiberio e si prosegue in Corso d’Augusto fino ad attraversare Piazza Tre Martiri e tagliare il traguardo in  Corso d’Augusto sotto all’Arco d’Augusto.

Condividi.

Notizie correlate