hip_hop

RIMINI: Attesi in 3000 per i Mondiali di Hip Hop

A Rimini Fiera si balla, sui ritmi di Hip Hop, Electric Boogie e Break Dance. Arrivano infatti in Italia, per la prima volta, i Mondiali di Hip Hop. Il quartiere fieristico riminese farà da cornice a questo evento, che si svolgerà da domani, 21 ottobre, a domenica 25 ottobre. Dopo il successo dell’edizione 2015 di SPORTDANCE, che a luglio ha acceso su Rimini i riflettori internazionali, le grandi organizzazioni mondiali di danza sportiva, fra cui la IDO International Dance Organization, sono rimaste impressionate dal format unico al mondo proposto dalla Fiera e dalla città per le competizioni di danza sportiva. Così, dal sodalizio sempre più forte fra Rimini Fiera e FIDS, Federazione Italiana di Sanza Sportiva, grazie alla volontà dell’IDO, è nato questo nuovo evento mondiale. Nel 2014 fu la Germania ad ospitarli.

A Rimini sono attesi 3214 ballerini da 30 nazioni. Oltre agli italiani, gareggeranno nei padiglioni di Rimini Fiera ballerini con la bandiera di Bosnia, Bulgaria, Croazia, Sudafrica, Italia, Francia, Romania, Austria, Estonia, Slovacchia, Montenegro, Repubblica Ceca, Svizzera, Lituania, Cina (Hong Kong), Canada, Ungheria, Polonia, Moldavia, Finlandia, Olanda, Germania, Russia, Danimarca, Macedonia, Belgio, Norvegia, Regno Unito, Slovenia, Svezia. Oltre alle nazionali europee saranno in gara a Rimini anche i migliori campioni di queste discipline provenienti da Canada, Congo, Sudafrica e Cina. Saranno 148 gli Azzurri che rappresentano il tricolore nei mondiali, anche se le squadre più forti del mondo rimangono quelle slovena, con 400 atleti in gara, Germania e Polonia (300) e Sudafrica (218). Oltre a Christiana Zamblera e ai vertici di Rimini Fiera darà il via a questi attesi mondiali anche il presidente della International Dance Organization, Michael Wendt. Sabato 24 ottobre è in programma il Gran Gala dei Campioni del Mondo, con i migliori atleti internazionali. Sono attesi a Rimini, fra ballerini e accompagnatori quasi 10 mila persone, considerando che l’età dei campioni di Hip Hop è molto bassa, sotto i 16 anni.

Marco Borroni, responsabile dell’evento per Rimini Fiera: “Dopo il successo di SPORTDANCE in luglio e quello degli Assoluti a gennaio al Palas, che sono ormai appuntamenti fissi del calendario annuale della FIDS, questo nuovo evento dei mondiali di Hip Hop è un riconoscimento dell’ottima partnership allacciata non solo con FIDS, ma anche con le federazioni internazionali. Il format di SPORTDANCE inventato da Rimini Fiera per la danza sportiva è piaciuto”.

“Siamo felici di poter aprire domani i mondiali a Rimini Fiera – aggiunge Michael Wendt, Presidente IDO – questa location è per noi molto importante, come lo sono in mondiali. Arriveranno a Rimini atleti da 4 continenti e ci saranno 34 competizioni mondiali di altissimo profilo atletico e sportivo”.

“Si rinnova il sodalizio della FIDS con Rimini Fiera – conclude Christian Zamblera, presidente di FIDS -, ormai diventata la nostra location d’elezione per disputare eventi sportivi di questo livello. Ne sono fiero. Il nostro movimento sta crescendo. L’idea di questo Mondiale, il primo del genere in Italia, è nata durante SPORTDANCE 2015, che con numeri esorbitanti di iscrizioni e accompagnatori (più di 32 mila ballerini e 210 mila presenze) ha accresciuto il nostro status di disciplina sportiva di primissimo livello. Questo tipo di gare, solitamente appannaggio delle nazioni mitteleuropee, sono una vera e propria sfida per la nostra federazione che è stata in grado di attrarre migliaia di atleti. Rimini è ormai riconosciuta a livello internazionale come sede della Danza Sportiva”.

Condividi.

Notizie correlate