Foto Alessia Pizzini

SCHERMA: CRS, Alessia Pizzini si qualifica agli Assoluti

Alessia Pizzini conquista una sorprendente nona posizione nella prova nazionale di Coppa Italia e stacca il pass per le finali dei Campionati Italiani categoria Assoluti che si terranno a Roma ai primi di Giugno. Buoni i piazzamenti di Melinda Mancinelli, Michela Mancinelli, Filippo Gueltrini, Manuele Merendi, Giovanni Gueltrini ed il debuttante Elia Ercolani. Un tantino sotto le aspettative le prove di Tommaso Bottacini e Francesca Fantini che hanno sofferto lo stress da gara in una competizione dal profilo emotivo impegnativo.
La durissima competizione che annoverava la partecipazione delle migliori 270 spadiste Italiane, vedeva Pizzini accedere alle eliminazioni dirette in prima posizione al termine di 6 vittorie su sei nei gironi di qualificazione. Nella marcia di avvicinamento alla rosa delle 16, Pizzini superava la Calabrese Gervasi (15-8), la Milanese Roato (15-10) e la Toscana Curto (15-12) per poi cedere contro la Ternana Isidori in un assalto tirato all’ultima stoccata e perso dalla Ravennate con il punteggio di 15-14.
Alessia Pizzini, Spadista Ravennate, allieva del Maestro Paolo Putyatin. Carattere da vendere ed un pizzico di follia fanno di questa nostra atleta una speranza per il futuro del movimento Romagnolo. Un fisico esile ed una serie infortuni fisici non hanno impedito alla nostra bella Alessia di continuare ad impugnare la spada su tre dita soltanto e tirare con la consapevolezza che per vincere bisogna pur rischiare qualche cosa. Si torna in sala con ottimi propositi quindi, nella speranza che le compagne di sala capiscano che non bisogna scoraggiarsi davanti alla marea di avversarie che queste competizioni ti sbattono in faccia, perché a forza di migliorarsi prima o poi arriverà anche il loro momento, basta avere pazienza, tenacia ed umiltà.
In conclusione due parole sui tecnici della sala di Ravenna. E’ nelle competizioni della categoria assoluta che si vede il risultato del lavoro tecnico e dell’organizzazione di sala; e questo lavoro c’è stato se quest’anno Ravenna presenzierà sia le finali Assoluti che quelle Cadetti. Un plauso al Maestro Paolo Putyatin che ha capitanato al meglio la squadra composta da Michela Mancinelli, Emanuele Rocco, Stefano Bellomi e Guido Mazzini; sperando che la prossima stagione sia ancora più ricca di novità di questa oramai agli sgoccioli. Un plauso anche al tecnico Emanuele Rocco, che tra un assalto ed l’altro nel palasport di Ancona ha anche trovato il tempo per sostenere gli esami di istruttore tecnico I livello, passandoli senza alcuna difficoltà, e testimoniando l’impegno del Circolo Ravennate nella formazione dei giovani che cercano uno sbocco professionale al fianco della pregevole carriera agonistica.

Condividi.

Notizie correlate