wpid-Bertuccioli-premiazione-Codelzburg.jpg

TENNIS: Bertuccioli devastante in Germania: vince i “Bavarian Junior Championships” senza perdere un set

Continuano a fioccare le soddisfazioni, su più fronti, in questo inizio di 2016 per i giovani giocatori della San Marino Tennis Academy diretta da Giorgio Galimberti.
Dopo i brillanti risultati ottenuti nei tornei internazionali Junior Tour Under 18 Itf in Sudamerica da Maria Vittoria Viviani (finale a Barranquilla, quarti a San Josè di Costarica e Caracas), il successo di Andrea Grossi nell’Open del Villa Carpena e lo storico primo punto nel ranking Atp individuale di un tennista sammarinese conquistato da Marco De Rossi, ora è la volta di Federico Bertuccioli a guadagnare le luci della ribalta.
Il 18enne di Pesaro che da qualche anno si allena sul Titano, nella struttura guidata dall’ex Davisman azzurro, si è infatti aggiudicato la “Bavarian Junior Championships”, torneo Itf Junior Tour Under 18 (Grade 4), disputato sui campi in cemento indoor di Codelzburg.
Dopo aver usufruito di un bye all’esordio in quanto 12esima testa di serie (il tabellone principale era a 48 posti), Bertuccioli al 2° turno ha regolato 6-1 6-3 il belga Louis Herman, negli ottavi ha sconfitto 6-4 6-2 il tedesco Tim Heger, per poi estromettere nei quarti il numero uno del seeding, il tedesco Niklas Schell, battuto 6-2 6-4. Dopo questo colpaccio, l’allievo di Giorgio Galimberti (nato il 14 agosto 1998) ha proseguito la sua cavalcata trionfale, travolgendo 6-3 6-0 in semifinale il tedesco Leopold Zima (wild card) e completando quindi l’opera superando 6-3 6-4 nel match clou l’altro tedesco Patrick Zahraj, testa di serie n.11.
Un exploit che conferma i progressi compiuti dal giovane allievo di Giorgio Galimberti, che era apparso in buone condizioni di forma anche nel recente
raduno al centro federale di Tirrenia.
Sempre a Codelzburg nel torneo di doppio Bertuccioli, capace di conquistare per due anni di fila il titolo tricolore under 16 a squadre con il Cast San Marino (2013 e 2014), ha raggiunto i quarti in coppia con Marco Miceli: esentati dal primo turno (n.6 del tabellone), i due azzurrini hanno sconfitto 6-2 6-2 i tedeschi Adrian Lessing e Felix Reindl, per poi cedere di misura nei quarti di fronte ad altri due ‘padroni di casa’, Schell-Vrbsky, prima testa di serie, con il punteggio di 6-2 2-6 10/7.

Condividi.