wpid-Camilla-Dametto.jpeg

VOLLEY: Olimpia Cmc, si chiude con Camilla Dametto la campagna di rafforzamento

Con l’ingaggio della giovane schiacciatrice-ricevitrice Camilla Dametto viene completato l’organico dell’Olimpia Cmc in vista del campionato di Serie B1 femminile. La rosa è composta così da dodici giocatrici, a disposizione del coach Marco Breviglieri e del suo vice Simone Bendandi: si tratta delle palleggiatrici Laghi e Lancellotti, delle centrali Assirelli, Bandini e Neriotti, delle schiacciatrici Babbi, Benazzi, Dametto, D’Aurea, Peretto e Rossini e del libero Panetoni. Con Dametto si puntella in modo ulteriore il reparto dei martelli, inserendo un elemento con spiccate qualità in particolare in fase di ricezione e di difesa.
“Avevamo una rosa di nomi tra cui scegliere una schiacciatrice per completare il roster – spiega il direttore sportivo Sandro Camerani – e la nostra decisione è stata molto ponderata. Il nostro tecnico voleva una giocatrice capace soprattutto in seconda linea, ma anche in grado di poter offrire un buon rendimento in fase offensiva. La Dametto potrà essere anche molto utile per tenere alto il livello di allenamento e sono sicuro che risulterà preziosa nel corso della stagione”.
Dopo aver svolto la classica trafila nel settore giovanile del Chieri, la giocatrice classe ’94 viene tesserata nel 2010 nella squadra della sua città, Giaveno, per poi giocare negli anni successivi in B1 ad Asti, in B2 a Vercelli e Beinasco, di nuovo in B1 a Marsala e infine, nella scorsa stagione, ad Alessandria in B2. “Sono molto contenta – dichiara Dametto – di poter fare parte di questa squadra, che ha un progetto ambizioso e stimolante. Ho sempre sentito parlare bene di Ravenna e proverò a fornire il mio contributo, anche se sono consapevole che di fronte troverò compagne più esperte di me”.
Sulla scelta di vestire la maglia dell’Olimpia Cmc, Camilla termina dicendo che “mi sembra che sia il luogo giusto per crescere, in quanto potrò misurarmi con giocatrici molto forti. Sono felice di poter avere un allenatore come Breviglieri e mi sento pronta a ritagliarmi uno spazio e a dare una mano a conquistare gli obiettivi prefissati dalla società”.

Condividi.

Notizie correlate