Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
VOLLEY: Coppa Italia, la Bunge cerca l'impresa a Civitanova
sport

VOLLEY: Coppa Italia, la Bunge cerca l'impresa a Civitanova

  • Di:
  • 105 visualizzazioni

Domani la Bunge scende in campo per il terzo impegno in otto giorni, sfidando a Civitanova i campioni d’Italia della Cucine Lube (inizio ore 20.30, arbitri Armando Simbari di Milano e Fabrizio Pasquali di Ascoli). Dopo l’esordio in campionato con Piacenza, i ravennati tornano a disputare una gara di Coppa Italia e affrontano nei quarti di finali i temibili marchigiani in virtù della brillante vittoria negli ottavi a Vibo Valentia. Si tratta di un match da dentro o fuori e chi vince approderà nella Final Four, in programma il 27 e il 28 gennaio. La partita di domani sarà inoltre la prima di due appuntamenti consecutivi previsti all’Eurosuole Forum di Civitanova: domenica 22 ottobre, infatti, Orduna e compagni se la vedranno ancora con la Lube, in occasione della seconda giornata della Superlega.
A parte Mazzone, che ha ripreso ad allenarsi a parte, tutti i giocatori dovrebbero essere a disposizione dell’allenatore Fabio Soli. Queste le sue dichiarazioni alla vigilia del match: “Ci siamo guadagnati il diritto di disputare questa partita con la bella vittoria di Vibo Valentia e quindi vogliamo continuare a sognare in questa competizione. Noi proveremo a giocarcela, con tutte le energie possibili, senza pensare che dopo qualche giorno dovremo scendere ancora sul campo di Civitanova. Dai miei ragazzi mi aspetto l’attenzione e la spavalderia dei primi due set contro Piacenza, vista anche in alcune fasi della quarta frazione e del tiebreak, anche se sappiamo bene che per quanto riguarda l’aspetto tecnico il match contro la Lube sarà ancora più difficile. Affrontiamo i campioni d’Italia, che compongono uno squadrone e che esprimeranno la massima intensità per chiudere nei tempi più brevi possibili a loro favore la sfida. Non credo proprio che verremo sottovalutati e sarà fondamentale giocare sereni e aggressivi, provando a ‘rubare’ un set per poi vedere come prosegue la partita. I nostri avversari hanno qualche elemento non al meglio della condizione e quindi forse scenderanno in campo con un assetto diverso da quello visto finora. In ogni caso, chiunque giochi, se Civitanova esprime la sua pallavolo per noi sarà davvero dura”.
Gli avversari La Lube nel corso dell’estate ha operato sul mercato allestendo una formazione competitiva costruita intorno ai pezzi da novanta rimasti alla base. A dare concretezza al progetto svettano i campioni uscenti della passata stagione: le mani pesanti di Sokolov (uscito però nel corso del primo set nella gara a Vibo Valentia), l’affidabilità del suo vice, il forlivese Casadei, la classe in posto 4 di Juantorena  e l’esperienza di Kovar. Nella batteria dei palleggiatori c’è sempre Christenson, come ci sono state la riconferme in blocco per i centrali, a partire da Stankovic, per arrivare a Candellaro e all’ex Cester, e per il libero Grebennikov. A completare un team di stelle sono arrivati un altro ex, il palleggiatore Zhukouski, il giovane martello Milan e lo schiacciatore statunitense Sander, quest’ultimo uno dei più importanti “colpi” del volley mercato. Nuovi anche il libero Marchisio e soprattutto il tecnico, Giampaolo Medei, già secondo allenatore biancorosso negli anni dal 2001 al 2006.