Banca di San Marino Anita Magalotti

VOLLEY: Doppio successo per Titan Services e Banca di San Marino

Serie C maschile. La tegola dell’assenza all’ultimo del centrale Matteo Zonzini per problemi alla schiena e un primo set da incubo non fermano l’incredibile marcia della Titan Services che sbanca anche il palazzetto di San Mauro imponendosi sul campo della seconda in classifica al tie-break. Dopo un primo set in cui i titani hanno fatto da “sacco da botte” ai padroni di casa, con ovvie difficoltà al centro, con calma e grande intelligenza tattica, gli uomini guidati da Stefano Mascetti si sono ripresi fino a giocarsi il secondo parziale ai vantaggi. A perdere la testa sono stati invece i sammauresi che, sul 23 pari, sono riusciti a farsi affibbiare un cartellino rosso e ad andare sotto 23/24 mettendosi in una situazione di oggettiva difficoltà. Il secondo e terzo set sono stati davvero duri con la Titan Services che ha tirato fuori le armi ormai solite in questo campionato: efficacia a muro, grande applicazione difensiva, lucidità nell’impostazione del gioco. Il tie-break è stato sempre in mano ai capoclassifica che ora conducono le danze con sette punti di vantaggio ancora sul Rubicone In Volley. Altra nota positiva, la bella prova di Francesco Tabarini che, entrato nel corso del secondo set, ha portato in dote 16 punti dimostrando di poter essere una freccia efficacissima nella faretra di coach Mascetti.

LA CLASSIFICA: Titan Services 33, Rubicone San Mauro Pascoli 26, Sa.Ma. Portomaggiore 25, Falco Marignano 19, Forlì 19, Atletico Venturoli Bologna 16, Zinella Bologna 16, Romagna Est Bellaria 15, Riviera Volley Rimini 13, Spem Faenza 11, Budrio 2

Serie C femminile. Una Banca di San Marino che non ti aspetti gioca la partita perfetta contro la terza della classifica ed esce in maniera brillantissima dalla serie di quattro sconfitte consecutive. Contro il Castel Maggiore la squadra sammarinese mette in mostra tutto il meglio del repertorio: battuta (micidiale la serie di 4 battute punto consecutive alla fine del quarto set di Tomassucci che, in pratica, ha consegnato i punti decisivi alle titane); difesa (straordinaria prova del libero Ridolfi sempre sulle linee di tiro e pronta alle coperture); muro (11 muri punto totali coi due centrali, Tomassucci e Vanucci, assolutamente dominanti); attacco (16 punti dell’opposto Magalotti, 15 di Tomassucci, 13 di Vanucci e 9 della capitana Parenti che ha attaccato con percentuali di realizzazione altissime). In realtà tutta la squadra ha girato bene, guidata da Mary Grace Laghi che, seppur febbricitante, ha preso in mano le redini del gioco dal secondo set, sostituendo una comunque positiva Piscaglia. Bene anche Padovani con 9 punti e il solito grande apporto difensivo. Dopo una vittoria così indiscutibile contro la terza della classifica, adesso ci si aspetta che la squadra giochi su questi ritmi e su questi livelli tecnico/tattici anche in partite teoricamente meno difficili a cominciare dalla prossima trasferta di Faenza.

LA CLASSIFICA: Venturoli Bologna 45, Fatro Ozzano 41, Sace Castel Maggiore 29, Olimpia Ravenna 28, Pontevecchio Datamec Bologna 26, Si Computer Ravenna 24, Faenza 22, Flamigni/Kelematica San Martino in Strada 21, Banca di San Marino 19, Riccione 19, Montevecchi Imola 16, Gut Chemical Bellaria 14, Alfonsine 7, Riviera Volley Rimini 4

Condividi.