Fenice Cesena Gherardi

VOLLEY: È una Fenice che sa risorgere dalle proprie ceneri, schiantata anche Villadoro

Più forte della sventura e più concreta degli avversari. Nella sfida valida per quinta giornata di ritorno del campionato di B2, la Fenice Cesena ha superato 3-1 (25-22, 20-25, 30-28, 25-16) la Villadoro Modena al termine di un match incredibile, dove la vera forza dei bianconeri è stata quella di rimboccarsi le maniche e non piangersi addosso di fronte agli eventi negativi. Coach Raffaele Casadei, già alle prese con problemi d’organico (soprattutto nel ruolo di centrale) per l’assenza dell’infortunato Mughetti, in corso d’opera – sul 6-2 del secondo set, quando cioè l’inerzia della contesa pareva destinata a restare nelle mani dei padroni di casa – ha dovuto rinunciare anche ad Arienti. In zona 3 è dunque entrato l’opposto Venturini, di fatto l’unico cambio spendibile per quel ruolo, e la squadra ha dato prova di grande maturità, perché ha tirato fuori dal cappello a cilindro una prestazione di vero carattere. Bertacca è risultato il top scorer, ma in doppia cifra ci sono andati in quattro.
L’emblema dell’impresa contro la Villadoro (che peraltro vinse 3-1 all’andata) sta tutto nella straordinaria rimonta che ha caratterizzato il terzo set, da 14-18 a 30-28, con un susseguirsi di emozioni dal forte impatto emotivo. La gestione delle emozioni e lo sfogo nervoso, hanno giocato a favore dei cesenati, che poi hanno vinto, stavolta senza problemi, anche il quarto set. «Sono 3 punti di platino — ha commentato coach Raffaele Casadei — perché conquistati contro una ottima formazione che, giova ricordarlo, aveva 4 punti in più di noi. Di fronte alle avversità, ai problemi e alle defezioni, il gruppo ha reagito in maniera compatta, da vera squadra. Con questo successo abbiamo messo ulteriore fieno in cascina».
Il sesto risultato utile nelle ultime sette giornate, certifica meglio di ogni altro commento lo stato di forma e la condizione dei cesenati che, in fondo, avevano lasciato intuire di attraversare un ottimo momento già nella precedente sfida di Castelfranco Sotto contro la capolista, persa solo al quinto set dopo aver meritato di vincere 3-1.
Sabato prossimo la Fenice Cesena sarà di scena a Castelfranco Emilia.

Il tabellino di Fenice Cesena-Villadoro Modena 3-1
(25-22, 20-25, 30-28, 25-16)
FENICE CESENA: Gherardi 10, Arienti 3, Bertacca 21, De Angeli 3, Venturini 1, G.Casadei 16, Rossi 10, Rasi, Marchini (L); ne: Celetti. All. R.Casadei
VILLADORO MODENA: Trebbi 12, Martinelli 3, Luppi 15, Dombrowski 17, Sandoni 7, Castrogiovanni 9, Convertini 4, Mocelli 2, Di Primio, Panzani, Zanni, Plessi (L). All. Serafini
Arbitri: Risi e D’Alessandro
Note – Cesena bs 9, bv 2, muri 8; Modena: bs 14, bv 1, muri 3

Condividi.

Notizie correlate