wpid-Fenice-Cesena-Riccardo-Bertacca.jpg

VOLLEY: Fenice a caccia di conferme contro la Villadoro Modena

Dopo aver messo alle corde Forlì, ovvero la seconda della classe, e dopo essere andati ad un passo dall’impresa a Castelfranco Sotto, sul campo della capolista, il calendario della Fenice Cesena nel campionato di B2 riserva — per la sfida di sabato, valida per la quinta giornata di ritorno, alle 18.30, al Carisport — la Villadoro Modena, cioè un’altra delle big. La formazione modenese occupa infatti la terza posizione ed è fra le squadre più accreditate del lotto.
Negli occhi dei cesenati c’è ancora la sfida di sabato scorso a Castelfranco Sotto, nella tana della capolista, persa 3-2 (23-25, 28-26, 18-25, 29-27, 15-13) al termine di una autentica battaglia senza esclusione di colpi, col palasport pisano trasformato in una autentica bolgia. L’epilogo amaro (peraltro lo stesso del match d’andata) non ha però tolto l’ottimismo a coach Raffaele Casadei, che anzi ha rilanciato la sfida: «Il bicchiere è certamente mezzo pieno perché abbiamo dimostrato di non essere inferiori alla capolista. Dispiace non aver fatto bottino pieno, ma il rendimento della squadra è stato apprezzabile e consente di affrontare con fiducia i prossimi impegni, a partire dalla difficile sfida contro la Villadoro Modena che vanta 4 punti in più di noi».
Riccardo Bertacca, capitano della Fenice Cesena, modenese doc, è l’ex della sfida di sabato: «Veniamo da due partite contro le prime due della classe contro le quali avremmo potuto raccogliere qualche punto in più. Abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari contro tutte, ed ora ci aspetta un’altra partita tosta contro la Villadoro, terza in classifica. Vogliamo vendicare la sconfitta dell'andata dove abbiamo perso 3-1 senza riuscire ad esprimere un buon gioco. Per quanto mi riguarda è una partita importante a cui tengo particolarmente, poiché ho militato nella Villadoro, società storica di Modena, quando ero giovane. Con quella maglia ho ottenuto due promozioni in tre anni, passando dalla B2 alla A2. Incontrerò quindi sul campo anche ex compagni di squadra, motivo in più per fare bella figura. L'importante rimane comunque muovere la classifica cercando di portare a casa più punti possibili».
All’andata la Villadoro Modena, che è reduce dal ko interno in quattro set contro Forlì, vinse 3-1 (25-19, 25-20, 20-25, 25-21). In trasferta, i modenesi vantano un cammino di tutti rispetto con vittorie a Fucecchio, Sesto Fiorentino, Mirandola, La Spezia e Orbetello, oltre alle sconfitte al tiebreak contro Scandicci e Forlì.

La classifica (le prime nove accedono alla serie B unificata del prossimo anno; le ultime cinque retrocedono in serie C regionale): Castelfranco Sotto 44; Forlì 38; Villadoro Modena 33; Mirandola 32; Puntozero Modena 30; Fenice Cesena 29; Castelfranco Emilia, Sesto Fiorentino 26; Morciano 25; Fucecchio 24; Zephyr La Spezia 22; Orbetello 16; Scandicci 10; Spedia La Spezia 2

Condividi.

Notizie correlate