wpid-Fenice-Cesena-arienti-marchini-rossi-r.casadei.jpg

VOLLEY: Fenice, la salvezza dista solo tre punti

Ad un passo dalla salvezza, ovvero l’obiettivo minimo stagionale, con un mese di anticipo. La Fenice Cesena ospita il Sesto Fiorentino (sabato pomeriggio al Carisport, alle 18.30; arbitri Monini di Ascoli Piceno e Cerignoni di Ancona) e, con un successo da 3 punti, potrà brindare al raggiungimento del traguardo, fissato in estate, con ben 4 giornate di anticipo sulla conclusione del campionato di B2.
Il sestetto di coach Raffaele Casadei è reduce dal colpo corsaro nel derby di Morciano, e viaggia col vento in poppa. I bianconeri hanno infatti mosso la classifica in 9 delle ultime 10 giornate, conquistando complessivamente 22 punti sui 30 a disposizione. Inoltre, nelle 8 giornate del girone di ritorno, la Fenice ha messo nel carniere già 16 punti, contro i 13 delle prime 8 giornate dell’andata. In pratica, nel girone di ritorno, la Fenice è uscita dal campo a mani vuote solo dal derby esterno contro Forlì, perdendo di misura al tiebreak contro la capolista Castelfranco Sotto (13-15 alla bella) e contro Mirandola (15-17).
«Il bilancio è positivo — ha commentato coach Raffaele Casadei — anche perché la squadra ha mostrato una grande tenuta fisica e mentale nel momento cruciale della stagione, ma ora vogliamo chiudere la pratica in fretta. Con la salvezza in tasca potremo poi dedicarci più serenamente alla programmazione per la prossima stagione. Ma vogliamo anche toglierci qualche bella soddisfazione, mantenendo, e se possibile migliorare, la posizione in classifica».
Per i cesenati non sarà tuttavia una passeggiata. Al Carisport arriverà infatti un Sesto Fiorentino impegnatissimo ad evitare la retrocessione. I toscani occupano la quintultima posizione, con 1 punto da rimontare sulla zona salvezza e sono reduci da risultati emblematici. Nelle ultime tre giornate hanno infatti sconfitto Forlì, hanno costretto la Villadoro Modena al quinto set e hanno lasciato l’intera posta 0-3 in casa alla capolista Castelfranco Sotto, perdendo però i primi due set 24-26. Non va dimenticato inoltre che il sestetto fiorentino è quello che ha giocato il maggior di tiebreak (ben 8) con un bilancio di 3 vinti e 5 persi.

La classifica (le prime nove accedono alla serie B unificata del prossimo anno; le ultime cinque retrocedono in serie C regionale): Castelfranco Sotto 52; Forlì 48; Puntozero Modena 40; Fenice Cesena 39; Villadoro Modena 38; Mirandola 37; Fucecchio 35; Castelfranco Emilia 32; Morciano 30; Sesto Fiorentino 29; Zephyr La Spezia 25; Orbetello 20; Scandicci 14; Spedia La Spezia 2.

Condividi.

Notizie correlate