wpid-Icot-Flavia-Assirelli.jpg

VOLLEY: La missione delle Aquile: battere Trento e accedere alle semifinali di Coppa

Si disputeranno domani sera i quarti di finale di Coppa Italia di Volley femminile A2. Al PalaRomiti la Volley 2002, prima in classifica al termine del girone di andata, incontra la Delta Informatica Trentino, ottava al giro di boa di campionato. Domenica scorsa, mentre le Aquile di Forlì hanno sbrigato la pratica Lilliput in un’oretta, Trento ha dovuto faticare un bel po’ in trasferta a Pesaro, aggiudicandosi il match al tie break, dopo una maratona di gioco durata due ore e dieci minuti. Oltre al fatto che le Aquile potranno godere del calore del loro pubblico, dal punto di vista del dispendio energetico questa situazione potrà influire domani sera nel confronto secco che si terrà al PalaRomiti. Chi vincerà proseguirà il cammino di Coppa Italia, incontrando in semifinale la vincente tra Entu Obia e myCicero Pesaro.
Le due formazioni si sono già incontrate in campionato il 18 novembre 2015 al Sanbàpolis di Trento. Dopo aver perso il primo set, la Volley 2002 Forlì si impose allora per 3 a 1 sulle padrone di casa, grazie a un’ottima prestazione corale su cui spiccarono gli attacchi messi a segno da Irina Smirnova, autrice di 18 punti, e Tai Aguero, che ne firmò ben 23.
Alla vigilia del quarto di finale di Coppa Italia coach Marco Breviglieri ha dichiarato: “La qualità dell’avversario che incontreremo mercoledì sera è nettamente superiore rispetto a quella delle pur meritevoli ragazze di Settimo Torinese con cui abbiamo giocato domenica. Aver vinto con loro nettamente domenica ci ha fatto bene per tanti motivi, in primis perché avevamo bisogno di dimostrare che non avevamo accusato il colpo subito a Soverato. Poi è stato un bene rimanere in campo per poco tempo, soprattutto per risparmiare qualche energia in vista della partita contro la Delta Informatica Trentino. Per l’incontro di domani sera il pronostico è dalla nostra parte, anche se Trento è un cliente scomodo. La loro posizione in classifica non corrisponde al loro effettivo valore ma frutto del fatto che hanno avuto l’opposto titolare Marchioron che ha saltato diverse partite per infortunio. In più hanno avuto anche la centrale Martinelli, che ora hanno sostituito, che si è rotta un crociato. Personalmente ho sempre messo Trento come organico nel lotto delle prime quattro squadre di questo campionato. È ben organizzata, difende tanto ed è la migliore in ricezione. Ripeto, Trento è sicuramente un cliente scomodo, poi è ovvio che noi non ci faremo assolutamente intimidire perché il nostro motto è: massimo rispetto per tutti, paura di nessuno”.Dirigeranno l’incontro i signori Christian Palumbo e Walter Stancati. Fischio d’inizio fissato alle ore 20.30.

Condividi.

Notizie correlate