Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
VOLLEY: Ravenna, è una marcia trionfale, Castellana Grotte è travolta sul 3-0
sport

VOLLEY: Ravenna, è una marcia trionfale, Castellana Grotte è travolta sul 3-0

  • Di:
  • 115 visualizzazioni

Quarta vittoria di fila al Pala De André per la Bunge, che sconfigge in tre set la BCC Castellana Grotte e raggiunge al terzo posto in classifica Civitanova. Trascinata dall’mvp Diamantini e in regia dal sempre lucido Orduna, la squadra di Soli dà vita ad un'altra prova maiuscola, spezzando tra l’altro anche il tabù Castellana, contro cui negli anni passati aveva sempre perso. E in effetti nel primo set sono proprio i pugliesi a partite meglio, salvo subire il ritorno di Ravenna con un Orduna scatenato per firmare il break decisivo e chiudere sul 25-19. Ravenna è a lungo in controllo anche nella seconda frazione, Castellana rientra solo nel finale ma si impappina sul più bello ed è fatale ai pugliesi il “doppio” in palleggio di Hebda: è ancora 25-19. Il filo dell'equilibrio non si spezza neppure nel terzo set ma questa volta è la BCC a menare le danze, salvo subire il ritorno di Ravenna in volata quando Poglajen spara due ace e Buchegger mette la parola fine all’incontro sul 25-21. Una Bunge che festeggia ma che non può tirare il fiato: mercoledì sarà recupero contro Civitanova ma i giallorossi sfideranno i campioni d'Italia da pari a pari.

Il tabellino di Ravenna-Castellana Grotte 3-0
(25-19, 25-19, 25-23)
BUNGE RAVENNA: Orduna 6, Marechal 10, Diamantini 9, Buchegger 14, Poglajen 15, Vitelli 2, Goi (L); Raffaelli. Ne: Georgiev, Pistolesi, Mazzone, Marchini, Gutierrez. All.: Soli
BCC CASTELLANA GROTTE: Hebda 7, Ferreira Costa 4, Paris 2, Moreira 7, De Togni 6, Tzioumakas 7, Cavaccini (L); Canuto, Garnica. Ne: Cazzaniga, Pace (L), Zauli, Rossatti, Ferraro. All.: Lorizio
ARBITRI: Goitre di Torino e Tanasi di Siracusa
NOTE – Ravenna: bs 16, bv 8, errori 12, muri 5; Castellana Grotte: bs 11, bv 2, errori 7, muri 5. Spettatori: 1980 (incasso 7165 euro). Durata set: 26’, 25’, 30’ (tot. 81’). Mvp: Diamantini