VOLLEY: Ravenna, la parola d’ordine del nuovo corso è programmazione – VIDEO

Il futuro è già adesso per la Porto Robur Costa: a sole due settimane dalla presentazione ufficiale del nuovo assetto societario, con Marco Bonitta ad occupare la poltrona di direttore generale e col giovanissimo Fabio Soli alla guida del nuovo corso sulla panchina giallorossa, il profilo dell’anno che verrà si è fatto tutt’altro che nebuloso. Proprio la chiarezza di vedute e la rapidità di esecuzione sembrano le linee guida del modus operandi del club bizantino, tanto che a poco meno di tre mesi dall’inizio del nuovo campionato si può affermare, senza tema di smentita, che l’ossatura della squadra è praticamente già pronta. E così, accanto all’opposto Maurice Torres riconfermatissimo così come lo schiacciatore Maarten Van Garderen, il centrale Fabio Ricci e il libero Riccardo Goi, sono già stati ufficializzati gli ingaggi dello schiacciatore francese Julien Lyneel e del giovane alzatore ex Verona Luca Spirito. È ormai cosa fatta anche l’ingaggio del promettente centrale statunitense Conrad Kaminski, il gigante alto 2 metri e 15. Se a tutto ciò si aggiunge anche l’approdo a Ravenna del prospetto Giacomo Raffaelli, che Bonitta ha pescato in A2 per dare maggiore sostanza anche alle seconde linee, si capisce bene quale sia il leit motiv dell’estate giallorossa, ovverosia: la programmazione è al centro di tutto.

Condividi.

Notizie correlate