Titan Services Marco Rondelli

VOLLEY: Titan Services in orbita, Banca di San Marino ko contro la Si Computer Ravenna

Serie C maschile: La Titan Services di Stefano Mascetti torna dalla breve e difficile trasferta di San Giovanni in Marignano con una convincente vittoria e la riconquista della testa della classifica, complice la giornata di riposo del Rubicone Volley. I titani sono andati in difficoltà solo nel primo parziale, quando hanno dovuto fare i conti con qualche errore di troppo per l’adattamento al campo. Complice anche una buona prova di Mair tra i padroni di casa, i sammarinesi hanno ceduto il set. Ma nel secondo e nel terzo non c’è stata partita. Sistemate le misure: muro, difesa e ricezione hanno cominciato a fare il loro lavoro e per la Falco, che pure veniva da sei vittorie consecutive, è stato buio pesto. Anche nel quarto set la Titan Services ha condotto le danze, salvo farsi riprendere sul 22 pari per poi chiudere con tre punti consecutivi, l’ultimo dei quali arrivato, a onor del vero, per un errore di formazione degli avversari. Ulteriore nota lieta, l’esordio in campionato di Francesco Tabarini che sembra aver risolto i persistenti problemi alla schiena.

LA CLASSIFICA: Titan Services 22, Rubicone San Mauro Pascoli 21, Sa.Ma. Portomaggiore 17, Falco Marignano 15,  Zinella Bologna 14, Forlì 10, Elettrocentro2 Bellaria 10, Riviera Volley Rimini 9, Spem Faenza 9, Atletico Venturoli Bologna 7, Budrio 1.

PROSSIMO TURNO: (10^giornata). Sabato 16 gennaio: Titan Services – Elettrocentro2 Bellaria (Serravalle, ore 18).

Serie C femminile: Netta sconfitta della Banca di San Marino che, nel match casalingo di sabato 9 gennaio, si arrende per 3 a 1 alla Si Computer Ravenna. Le sammarinesi partono bene vincendo il primo set. In questo parziale la battuta e la difesa sono le armi vincenti. Sul 16/7 s’intuisce che la ripresa è in ghiaccio anche se Ravenna non molla e, sul 24/17, costringe le padrone di casa a cinque set point. Nel secondo set la Teodora registra bene muro, ricezione e difesa costringendo così a lunghi scambi le ragazze di Mussoni che vanno in tilt (18 errori) e scompaiono dal campo. Il terzo parziale è più equilibrato. Il primo allungo è della Banca di San Marino (12/7) ma Ravenna rientra con facilità e passa (15/20). Le padrone di casa si riavvicinano (20/21) ma sul 22/24 le ospiti chiudono subito. Quarto set molto simile al secondo: sul 13 pari Ravenna s’invola (13/20) e chiude virtualmente la partita. “Ravenna ha giocato come ci aspettavamo – è stato il commento di coach Mussoni a fine match – ma noi non siamo state capaci di giocare come avevamo pensato. Abbiamo mollato psicologicamente e questo ci ha portato a disputare una brutta partita”.

LA CLASSIFICA: Venturoli Bologna 33, Fatro Ozzano 30, Sace Castel Maggiore 22, Olimpia Ravenna 21, Si Computer Ravenna 17, Pontevecchio Datamec Bologna 17, Faenza 17, Banca di San Marino 16, Flamigni/Kelematica San Martino in Strada 15, Montevecchi Imola 13, Riccione 12, Gut Chemical Bellaria 8, Alfonsine 6, Riviera Volley Rimini 4.

PROSSIMO TURNO: (12^giornata). Sabato 16 gennaio: Olimpia Master Ravenna – Banca di San Marino (Ravenna, ore 18).

Condividi.