Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

In evidenza


RIMINI: Bilancio 2018, torna la tassa sui passi carrai | VIDEO Economia

RIMINI: Bilancio 2018, torna la tassa sui passi carrai | VIDEO

Il Natale è alle porte e per i riminesi il primo regalo è arrivato ed è stato scartato: torna in città la tassa sui Passi carrai. Abolita sette anni fa, il Comune ha ben pensato di rispolverarla come una vecchia dispensa lasciata in cantina, per favorire l’occupazione cittadina. Il ritorno del canone sui passi carrai, infatti, consentirà l’assunzione di 8 vigili, la trasformazione di 6 contratti part-time a tempo pieno e l’acquisto di nuove automobili per la Polizia municipale e ben 28 telecamere di sorveglianza. Nel bilancio è stato previsto un introito netto di 1,4 milioni di euro calcolato sugli attuali 35 mila passi carrai presenti in città. Un bilancio, quello 2018 presentato in Comune, del tutto positivo rispetto a quello dello scorso anno. Restano centrali le politiche sugli investimenti e la riduzione del debito con la conseguente riduzione degli oneri finanziari che passivamente incidono sul Bilancio. Inoltre, welfare, sicurezza e cultura sono i tre ambiti in cui si agirà economicamente. In particolare, assicura l'assessore alle Politiche finanziarie del Comune di Rimini Gian Luca Brasini, alla città sarà restituito uno dei suoi beni più preziosi, il Teatro Galli, che assieme a Castel Sismondo, al Museo Fellini e al Ponte Tiberio, rappresenta un’ottima risorsa per il mercato turistico sempre vivo per l’intero territorio riminese.


CESENA: Via al progetto dell’ospedale, in arrivo i fondi dalla Regione | VIDEO Attualità

CESENA: Via al progetto dell’ospedale, in arrivo i fondi dalla Regione | VIDEO

Le porte dell’ospedale di Cesena stanno per spalancarsi e ciò che fino a ieri era un progetto fluttuante nel tempo adesso diventa una realtà munita di dati concreti e di termini di tempo. Dopo una fase preparatoria avviata circa due anni fa, infatti, ora il percorso per la realizzazione del nuovo ospedale di Cesena sta per conoscere un’accelerazione, sia sul fronte dei finanziamenti, sia sul versante progettuale. L’ideale punto di partenza del cammino verso la realizzazione di questa importante opera pubblica e sociale per il territorio romagnolo potrebbe essere individuato nella stima elaborata anni fa, da cui risultano necessarie risorse superiori a 50 milioni di euro per l’adeguamento sismico del Bufalini. Pertanto, con l’arrivo del nuovo anno due saranno le novità riguardanti il nuovo ospedale: sarà sottoscritto l’accordo di programma e arriveranno i fondi dalla Regione Emilia-Romagna. "Proprio perché i tempi di conclusione della prima parte di percorso per la realizzazione del nuovo ospedale sono ormai maturi, sappiamo di dovere garantire ai cesenati sia la conclusione del percorso tecnico che la prosecuzione del confronto con cesenati su un “Progetto partecipato” che deciderà il futuro della nostra sanità”, ha dichiarato il Sindaco Paolo Lucchi spiegando che la nuova struttura sarà pronta entro 5 o 8 anni. E’ lo stesso Primo cittadino a definire i tempi e a rammentare che l’area destinata ad accogliere il nuovo ospedale è situata a Villachiaviche ed è già di proprietà dell’Ausl. Essa si presenta con una superficie di 22 ettari, e potrà ospitare un numero di parcheggi decisamente superiore rispetto ai circa 1.000 posti auto esistenti. 


CESENATICO: Colpito da un ramo mentre lavora, grave 50enne Cronaca

CESENATICO: Colpito da un ramo mentre lavora, grave 50enne

Ancora un infortunio sul lavoro nel territorio romagnolo. Un 50enne è stato colpito al capo da un ramo, mentre era al lavoro a Cesenatico. Dopo l’incidente, accaduto poco prima delle 10 di mercoledì mattina, sono subito intervenuti i sanitari del 118 con ambulanza e auto medicalizzata. Il ferito è stato trasportato con il codice di massima urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri e gli ispettori della medicina del lavoro per indagare sul quanto accaduto.


RIMINI: Assenteismo, agli arresti un agente della polizia di frontiera Cronaca

RIMINI: Assenteismo, agli arresti un agente della polizia di frontiera

La polizia di frontiera, Polaria, dell'Aeroporto "Federico Fellini" di Miramare, ha eseguito una misura cautelare su ordine del gip del Tribunale di Rimini, nell'ambito di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, sull'assenteismo dal posto di lavoro. Agli arresti in casa sarebbe finito un agente della polizia di frontiera. Al vaglio degli investigatori della stessa Polaria le richieste di assenza per malattia dell'indagato. Già nel settembre del 2016, la polizia di frontiera aveva indagato un agente, 53 enne originario di Bari, assistente capo alla Polaria, finito ai domiciliari perché si fingeva malato per andare prima del tempo in pensione.


Notizie recenti