Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

In evidenza

CESENA: Travolta dal camion, è grave la bimba di 10 anni | VIDEO Cronaca

CESENA: Travolta dal camion, è grave la bimba di 10 anni | VIDEO

Non si sarebbe fermata allo stop. È questa, secondo gli inquirenti, la causa del tragico incidente avvenuto nel pomeriggio di lunedì, poco prima delle 18, all’altezza di Santa Maria Nuova di Bertinoro, nel Forlivese, quando una bambina di 10 anni è stata travolta da un camion. La buona sorte non è stata dalla parte della piccola. Mentre tornava a casa in sella alla sua bici, infatti, non avrebbe osservato i segnali stradali, forse per distrazione o perché conosceva bene quel tratto di strada, e così un camion l’ha colpita causandole gravi lesioni fisiche. Il conducente dell’automezzo non ha potuto fare nulla per evitare di travolgerla. L’uomo, ora stravolto, alla vista della ragazzina ha deviato all’ultimo istante finendo con il camion nel fossato di sinistra. Egli assicura di aver tentato di tutto per evitare lo schianto, versione inoltre confermata da un testimone presente sul posto al momento dell’incidente. La piccola è stata trasportata all’ospedale Bufalini di Cesena con l’elisoccorso con un codice di massima gravità. Oltre all’elicottero è intervenuta anche un’ambulanza da Forlimpopoli e gli agenti della municipale sono stati impegnati fino a tarda sera per effettuare i rilievi. Al momento i medici si dicono preoccupati per le sue condizioni di salute anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita. I suoi genitori, giunti sul posto poco dopo l’incidente, sono ancora sotto shock, e si dicono increduli di come tutto sia potuto accadere a così pochi metri da casa.


RAVENNA: In fiamme la pineta di Roncosole, intervenuti due velivoli | VIDEO Cronaca

RAVENNA: In fiamme la pineta di Roncosole, intervenuti due velivoli | VIDEO

Nel primo pomeriggio di ieri un incendio ha interessato la pineta di Roncosole, a Casola Valsenio, nel Ravennate. Le fiamme avrebbero avuto inizio nei pressi di una strada e si sarebbero poi propagate facilmente lungo il versante grazie alla secca vegetazione e a una leggera brezza. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Faenza, che dopo aver fermato il traffico hanno iniziato le operazioni di spegnimento. La gestione del rogo, vista la boschiva scoscesa, ha richiesto l'intervento di due mezzi aerei, un elicottero dotato di cisterna, e un Canadair. Verso la metà del pomeriggio le fiamme sono state domate e i carabinieri di Casola sono intervenuti per individuare le cause che potrebbero aver scatenato l'incendio.


CESENA: Bimba investita da un camion, grave al Bufalini Cronaca

CESENA: Bimba investita da un camion, grave al Bufalini

Una bambina di dieci anni è stata investita nel pomeriggio di lunedì, poco prima delle 18, da un camion all'altezza di Santa Maria nuova di Bertinoro. La piccola è stata trasportata al Bufalini di Cesena con l’elisoccorso con un codice di massima gravità. Oltre all’elicottero è intervenuta anche un’ambulanza da Forlimpopoli. Al momento i medici si dicono preoccupati dalle sue condizioni di salute anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita. Da parte sua il conducente del camion ha fatto sapere di aver fatto di tutto per evitare la piccola che raggiungeva in bici la sua casa e che non si sarebbe fermata allo stop. Versione confermata anche da un testimone presente sul posto al momento dell'incidente. I suoi genitori al momento sono sconvolti.


RIMINI: A fuoco la Rocca di Sant'Agata Feltria, collassa parte della struttura | VIDEO Cronaca

RIMINI: A fuoco la Rocca di Sant'Agata Feltria, collassa parte della struttura | VIDEO

Un grosso incendio, nella notte tra domenica e lunedì si è sviluppato all'interno della rocca di Sant'Agata Feltria, nel Riminese. L'allarme è stato dato solo nella prima mattinata quando, alcuni abitanti delle zone limitrofe, si sono accorti del fumo. L'incendio, che ha interessato la chiesa annessa alla struttura del castello, sarebbe di matrice dolosa. Sul posto sono intervenute varie squadre dei vigili del fuoco, provenienti da Rimini, Pesaro e Cesena, secondo i quali, le fiamme, sarebbero state appiccate gettando del liquido infiammabile contro una porta del seminterrato. Oltre 20 le persone che si sono adoperate per limitare i danni dell'incendio e salvare le opere d'arte contenute all'interno della struttura. Nonostante le forze messe in campo parte della struttura interessata dal rogo è collassata, ferendo in maniera lieve un pompiere, soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale per precauzione. Attualmente, il rogo, sembrerebbe domato. Video Adriapress


RIMINI: Prostituzione, Vescovo appoggia l’arresto clienti, ma “È incostituzionale” | VIDEO Attualità

RIMINI: Prostituzione, Vescovo appoggia l’arresto clienti, ma “È incostituzionale” | VIDEO

Galera per i clienti del mercato del sesso per scoraggiare il traffico di schiave. Così il vescovo della Diocesi di Rimini, Francesco Lambiasi, durante il tradizionale discorso alla città per la festa del patrono, ha parlato dei passi da fare nella lotta alla prostituzione. “La norma già c’è, e dobbiamo fare come a Firenze dove viene utilizzata”, ha detto il monsignore. Già dal giorno dopo sono arrivate le repliche contrarie alla proposta di Lambiasi. “È incostituzionale arrestare il cliente di una prostituta”, afferma Massimiliano Orrù, l’avvocato più noto sul territorio nell’assistenza legale alle prostitute. Lo strumento normativo del pacchetto sicurezza, annunciato da più sindaci e ripreso dal vescovo, prevede l’arresto fino a tre mesi per chi viene scovato cercare sesso a pagamento. L’avvocato precisa che ai sindaci è demandata la sicurezza urbana, come la prevenzione dei reati e la riqualificazione delle aree degradata, ma non la sicurezza pubblica, alla quale fanno riferimento gli arresti e che spetta allo Stato. “Non può essere – spiega Orrù – che una persona venga arrestata a Rimini e non a Bolzano dopo aver compiuto lo stesso fatto”. Le ex vittime del racket della prostituzione aggiungono: “Per sconfiggere questo mercato, bisogna colpirlo al cuore, ovvero fermare i criminali che sequestrano ragazze nei paesi stranieri, organizzano le tratte e le schiavizzano sui nostri marciapiedi”.


Notizie recenti