Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

In evidenza

RAVENNA: Ciclista 78enne travolto e ucciso a Castel Bolognese | FOTO Cronaca

RAVENNA: Ciclista 78enne travolto e ucciso a Castel Bolognese | FOTO

Un uomo di 78 anni, A.M., è morto questo pomeriggio attorno alle 16 a Castel Bolognese, nel Ravennate. Secondo quanto emerso l'anziano era in sella alla sua bicicletta quando è stato travolto e ucciso da una Fiat Punto condotta un uomo residente a Brisighella  di 72 anni. Il corpo della vittima, originaria del posto, ha sfondato il parabrezza rovinando poi a terra. E' morto sul colpo. Immediatamente è stato dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti la polizia municipale e i sanitari del 118 con ambulanza e elimedica. Purtroppo i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 78enne. Il guidatore, che era in auto con una donna, è stato accompagnato in stato di choc all'ospedale di Ravenna dove saranno inoltre eseguiti i prelievi di rito per accertare il suo stato psicofisico. (foto/video Argnani)


ROMAGNA: Fridays for future, studenti in piazza per lo sciopero mondiale | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Fridays for future, studenti in piazza per lo sciopero mondiale | VIDEO

Non si stancano gli studenti di tutto il mondo di manifestare per scuotere le coscienze e combattere il riscaldamento globale che sta uccidendo il pianeta. Anche diverse piazze romagnole si sono mobilitate nel venerdì di sciopero del movimento Fridays for future. A Rimini questa volta si è scelto di partire a piedi direttamente dai banchi di scuola per raggiungere il centro attraverso un percorso alternativo. Secondo gli scienziati dobbiamo salvare il pianeta entro 11 anni per evitare il punto di non ritorno. In piazza Cavour gli studenti hanno simulato la morte dopo il 2030.


RIMINI: Sgomberato l’ex Aurum, gli occupanti “Dobbiamo vivere sotto un ponte?” | VIDEO Cronaca

RIMINI: Sgomberato l’ex Aurum, gli occupanti “Dobbiamo vivere sotto un ponte?” | VIDEO

Si è svolto questa mattina a Viserba, nel Riminese, lo sgombero dell’ex albergo Aurum che negli ultimi anni era stato occupato da alcune famiglie. Si chiude così una vicenda che andava avanti da diversi anni. Era il 2017 quando il Comune firmava la prima ordinanza di sgombero per l’ex albergo Aurum che, nel corso degli anni, era diventato una sorta di alloggio di fortuna per alcune famiglie, principalmente di origine senegalese che ne avevano preso possesso. Venerdì mattina una quarantina di uomini delle forze dell’ordine hanno dato il via al definitivo sgombero della struttura, in rispetto di una seconda ordinanza, emanata pochi mesi fa per motivi igienico sanitari. L’albergo aveva chiuso i battenti nel 2003 e, da allora, era stato oggetto di diverse visite da parte dell’Ausl che ne aveva attestato condizioni di grave degrado. Nonostante ciò, era diventata una casa per circa 40 famiglie. Negli ultimi anni molte di queste avevano poi abbandonato la struttura tanto che, questa mattina, gli occupanti risultavano molti di meno, così come ci ha raccontato uno di loro, intervistato proprio al momento dell’operazione.


MISANO ADRIATICO: Serra di marijuana di fianco all’asilo, arrestato 59enne di Cesenatico | VIDEO Cronaca

MISANO ADRIATICO: Serra di marijuana di fianco all’asilo, arrestato 59enne di Cesenatico | VIDEO

Nell’aria si sentiva un forte odore sospetto che raggiungeva anche un asilo di Misano Adriatico. Ad accorgersene sono stati i genitori quando andavano a prendere i bambini a scuola. Alcuni non avevano dubbi sulla natura di quegli effluvi e hanno segnalato il caso ai carabinieri. È partita una rapida indagine sul vicinato che ha portato ad un’abitazione di proprietà della Curia, che la parrocchia misanese aveva dato in uso a un uomo di Cesenatico di 59 anni. Nell’alloggio i militari dell’Arma hanno trovato una serra con quattro piante di marijuana e l’attrezzatura per coltivarla, tra cui lampade, ventilatori e concime. Inoltre è stata trovata dell’erba già essiccata che sarebbe stata pronta per essere venduta. All’oscuro il parroco di Misano Monte nonostante il 59enne abitasse lì oramai da diversi anni. L’arrestato era già noto alle forze dell’ordine. Aggiornamento ore 18:02 Don Angelo, don Giuseppe e don Roberto, parroci delle parrocchie di Misano Monte e Misano mare, hanno ribadito in un comunicato stampa la loro estraneità ai fatti: "Siamo allibiti per la notizia, non avendo mai sospettato nulla". "La nostra priorità assoluta sono i bambini", aggiungono i sacerdoti precisando che l'abitazione dove è stata rinvenuta la marijuana si trova al secondo piano dell'asilo. In caso di arresti domiciliari, i parroci fanno sapere che la pena dovrà essere scontata in altra sede.


RIMINI: Tubercolosi a scuola, analisi per 40 persone Cronaca

RIMINI: Tubercolosi a scuola, analisi per 40 persone

Dopo il caso della bambina ricoverata a Riccione in aprile scatta di nuovo l’allarme tubercolosi nel Riminese. A essere colpito questa volta un bambino iscritto a un istituto scolastico di San Giovanni in Marignano. Come riportato dal Resto del Carlino, il piccolo studente si trova ora in cura a casa propria e sta reagendo bene alle terapie, motivo per cui il suo caso non desta particolari preoccupazioni. Quello che invece preoccupa è la possibilità che i suoi compagni di classe, e gli altri alunni della scuola, possano aver contratto il batterio. Per questo motivo nei prossimi giorni circa 40 persone, tra insegnanti, bidelli, familiari e studenti, verranno sottoposti alle analisi del caso.


Notizie recenti