Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Unione fiere Bologna-Rimini, Regione crescerà nel capitale sociale | VIDEO


“Svolta decisiva”. Così si è espressa la Regione Emilia-Romagna al riguardo dell’aggregazione tra le fiere di Bologna e Rimini facendo il suo ingresso in maniera decisiva impegnandosi ad accrescere la propria partecipazione al capitale sociale. Venerdì pomeriggio si è tenuto un nuovo incontro tra i sindaci di Bologna, Virginio Merola, e di Rimini, Andrea Gnassi, e il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. Con questa mossa, appoggiata da tutti e tre, la Regione si è impegnata a sostenere il progetto industriale della nuova società per lanciarla, come ha dichiarato, come leader internazionale del settore. Attualmente la partecipazione della Regione è di circa l’11% nella fiera di Bologna. La nuova realtà, dichiarano da viale Aldo Moro, diverrà “la prima società in Italia e la terza in Europa. Un asset strategico non solo per l'Emilia-Romagna, ma per l'intero Paese, a sostegno del Made in Italy e dell'internazionalizzazione delle imprese del territorio”.

“Mai come ora è prioritario sostenere l'economia e il tessuto produttivo per difendere l'occupazione e crearne di nuova, di qualità”, ha dichiarato al termine dell’incontro Bonaccini, il quale ha anche sottolineato come “fino a qualche tempo fa l'orizzonte era quello di uscire dalla fiere, oggi invece – ha detto ancora il presidente - siamo qui per rafforzare la loro funzione per il territorio”.