Guarda Teleromagna canale 14
Economia

BOLOGNA: People Mover, “Fondo francese offre 30 milioni” | VIDEO


Il People Mover di Bologna, la navetta su monorotaia che collega in sette minuti la stazione centrale all’aeroporto potrebbe passare alla gestione di un fondo francese. Secondo quanto emerge, sarebbero in corso trattative, per 30 milioni di euro, tra il socio di maggioranza di Marconi Express e la francese Meridiam.

 

Corre veloce il People Mover bolognese, navetta su monorotaia che dal 2020 collega la stazione centrale di Bologna all’aeroporto Gugliemo Marconi, con un tempo di percorrenza di soli 7 minuti. E corre veloce anche l’accordo che, secondo quanto riporta il quotidiano locale “Il Resto del Carlino”, vedrà il passaggio della maggioranza delle quote del gestore Marconi Express, ora appartenenti per il 75% al consorzio Integra, al fondo di investimento francese Meridiam, che avrebbe fatto un'offerta da 30 milioni di euro. La compagine societaria sarebbe quindi sul punto di cambiare con l’entrata in scena dei francesi con il 70% delle quote, mentre a Integra rimarrebbe il 5% e il 25% resterebbe a Tper, la società di trasporto pubblico emiliano-romagnola.

Alle trattative partecipano anche il Comune e la Regione, che secondo quanto emerge avvallano il passaggio al fondo di investimento francese, che potrebbe risollevare le sorti, finora alquanto travagliate, di un’infrastuttura globalmente apprezzata dalla popolazione cittadina, ma che presenta diverse criticità. Al momento il People Mover è infatti oggetto di un’inchiesta da parte della Procura per via di un’ipotesi di frode nelle pubbliche forniture. Ed è anche su questo tema che si giocherà la delicata partita della cessione delle quote di maggioranza al fondo francese. Attualmente nel pieno delle trattative, l’accordo dovrebbe essere raggiunto nel mese di giugno.