Guarda Teleromagna canale 14
TENNIS: Challenger di Forlì grandi firme, c'è anche Lorenzo Musetti
Sport

TENNIS: Challenger di Forlì grandi firme, c'è anche Lorenzo Musetti

  • Di:
  • 370 visualizzazioni

Lorenzo Musetti al Challenger 125 di Forlì, è sua la prima wild card del torneo Atp. Il ventenne azzurro di Coppa Davis, n.66 del mondo, arriva in Romagna direttamente dal Roland Garros dopo essere stato in vantaggio 2 set a zero e aver fatto tremare il numero 4 del mondo Tsitsipas, prima di cedere al quinto set. Il talento di Lorenzo Musetti illuminerà il Challenger 125 di Forlì che prenderà il via lunedì prossimo, 30 maggio per concludersi domenica 5 giugno (qualificazioni il 29 e il 20 maggio). Il n.66 del mondo (ma 51 a inizio maggio) e azzurro di Coppa Davis insieme a Berrettini, Sinner e Sonego, arriva a Forlì direttamente dal Roland Garros dove martedì scorso è stato il giocatore più seguito e ammirato del mondo. Musetti, vent’anni nel marzo scorso, ha dominato per due set a Parigi (7-5 6-4) il numero 4 del mondo Stefanos Tsitsipas, facendolo letteralmente impazzire con un gioco spettacolare e vario: poi il talento di Carrara ha dovuto cedere al ritorno del finalista degli Internazionali d’Italia, arrendendosi 6-2 6-3 6-2 e uscendo al primo turno del Grande Slam francese. Musetti si aggiunge a una lista di partecipanti già eccellente; da ricordare che il Challenger 125 di Forlì, organizzato dalla NEN Events, che si disputerà sui campi in terra rossa del TC Villa Carpena e che presenterà la novità delle sessioni serali nel programma gare, è il torneo del circuito Challenger con più alto montepremi d’Italia nei primi sei mesi del 2022, e tra i più alti in assoluto nel calendario mondiale.
Nell’entry list sei tennisti top 100 mondiali in gara: il boliviano Hugo Dellian, n.87; lo spagnolo Carlos Taberner, n.88; l’argentino Thomas Etcheverry, n.90; lo spagnolo Jaume Munar, n.91; l’australiano John Millman, n.93; il tedesco Jan-Lennard Struff, n.99. A loro si aggiungono ex top ten mondiali come lo spagnolo Fernando Verdasco, già n.7 Atp e vincitore di tre coppe Davis e il francese Lucas Pouille, vincitore della Coppa Davis 2017. Oltre Musetti, tanti gli azzurri in gara: Andreas Seppi, veterano di Coppa Davis ed ex n.18 del mondo; Marco Cecchinato, semifinalista al Roland Garros nel 2018 e già n.16 Atp nel 2019; Gianluca Mager, top cento Atp; il talentuoso ventenne Flavio Cobolli. Assegnata al promettente under 18 Massimo Giunta, infine, la prima wild card delle qualificazioni del torneo.