Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

altro


In evidenza

BASEBALL: È dominio T&A a Sesto Fiorentino, Padule cede due volte ai titani Sport

BASEBALL: È dominio T&A a Sesto Fiorentino, Padule cede due volte ai titani

È cominciata come meglio non avrebbe potuto la stagione di Serie A1 della T&A San Marino. Gli uomini di Mario Chiarini esordiscono con una doppietta a Sesto Fiorentino con Padule, vanno 2-0 in classifica e attendono il Città di Nettuno nel prossimo weekend per il debutto casalingo. Nelle due vittorie, 0 punti subiti, 6 valide concesse e un line-up che ha prodotto 19 valide, col mirabile 9/16 dei primi quattro in gara2. Da segnalare i due fuoricampo, uno per partita, di Mattia Reginato. GARA1 Tirata, ma mai in pericolo. La prima valida stagionale è di De Wolf, il primo punto battuto a casa (al 1° inning) è di Epifano. 1-0 con tre valide al primo inning, eppure il partente toscano, il cubano Banos, la tiene lì. Quevedo per la T&A è impeccabile, concede la miseria di una valida e una base ball, ma non c’è mai una vera fuga. Al 2° un doppio gioco chiude anticipatamente l’attacco, al 3° non basta un doppio dell’ottimo De Wolf e al 4° non sono sufficienti singolo di Epifano e doppio di Lupo: si rimane 1-0 per San Marino per due terzi di match. Al 6° è Reginato a spezzare l’incantesimo col fuoricampo del 2-0, al 9° infine è Morreale, col singolo, a portare a casa Lupo che era stato colpito. Finisce 3-0 per la T&A. Il tabellino di Padule-T&A San Marino 0-3 T&A: Ferrini 2b (0/3), De Wolf ed (2/4), Bermudez ec (1/4), Reginato es (1/4), Epifano ss (2/4), Imperiali 1b (0/4), Lupo dh (1/2), Morreale r (1/4), Pulzetti 3b (0/2) PADULE: Bosi ed (0/4), Gozzini es (0/4), Scull ec (1/3), Pinto 1b (0/3), Alarcon 3b (0/3), Origlia r (0/2), Valsecchi dh (1/3), Sorri 2b (0/3), Fasano ss (0/3) T&A: 100 001 001 = 3 bv 8 e 0 PADULE: 000 000 000 = 0 bv 2 e 0 LANCIATORI: Quevedo (W) rl 6, bvc 1, bb 1, so 5, pgl 0; Jimenez (r) rl 2, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 0; Garate (S) rl 1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Banos (L) rl 6, bvc 7, bb 2, so 8, pgl 2; Costantini (r) rl 3, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 1 NOTE: fuoricampo di Reginato (1p. al 6°); doppi di De Wolf e Lupo GARA2 La T&A vince per manifesta al settimo indirizzando il match già al primo lancio avversario. Il pitcher toscano è Junior Perez, il leadoff sammarinese Ferrini: il risultato, alla prima pallina della partita, è un fuoricampo che vale l’1-0. Sul monte c’è Maestri, che concede qualche valida qua e là ma chiude sempre bene le rare situazioni di difficoltà e non subisce punti. In attacco, dopo un secondo inning tranquillo e un terzo con Bermudez lasciato in terza, al quarto la T&A riprende a martellare: Lupo è colpito, Morreale va col doppio per regola, Babini infila un singolo che li porta a casa entrambi (3-0), Epifano centra un doppio e Bermudez azzecca un’altra valida da due punti (5-0). Risultato ora più che tranquillizzante, con San Marino ad allungare ancora al 6° sul neo entrato Molina. Per Avagnina ci sono quattro ball, per Babini anche e poi, dopo un doppio gioco difensivo, cominciano a fioccare punti: singolo di Epifano (6-0), singolo di Reginato (7-0), basi a De Wolf e Imperiali (8-0) e base anche a Lupo da parte del neo entrato Bosi (9-0). Al 7°, a superare la soglia della ‘manifesta’ ci pensa Mattia Reginato, al suo secondo fuoricampo di giornata dopo quello di gara1. Questa volta non è un solo-homer, ma una legnata a sinistra da 3 punti, più che sufficienti per andare 12-0 e per consentire ad Andres Perez, nella parte bassa del settimo, di chiudere agevolmente. 12-0 T&A. Il tabellino di Padule-T&A San Marino 0-12 (7°) T&A: Ferrini 3b (2/5), Epifano ss (2/5), Bermudez ec (3/3), Reginato es/r (2/3), De Wolf ed (0/3), Imperiali 1b (0/4), Lupo dh (0/2), Morreale (Avagnina 0/1, Pulzetti) r (1/2), Babini 2b (1/3) PADULE: Sorri (Cerruti) 2b (0/2), Gozzini es (1/4), Scull ec (1/3), Pinto 1b (0/3), Alarcon 3b/ss (1/2), Valsecchi dh (1/3), Maldonado ed (0/2), Faticanti r (0/3), Fasano (Origlia 3b 0/1) ss (0/1) T&A: 100 404 3 = 12 bv 11 e 0 PADULE: 000 000 0 = 0 bv 4 e 1 LANCIATORI: Maestri (W) rl 5, bvc 3, bb 2, so 5, pgl 0; Cherubini (r) rl 1, bvc 1, bb 0, so 0, pgl 0; A. Perez (f) rl 1, bvc 0, bb 1, so 1, pgl 0; J. Perez (L) rl 5, bvc 5, bb 4, so 4, pgl 5; Molina (r) rl 0.2, bvc 3, bb 4, so 0, pgl 4; Bosi (f) rl 1.1, bvc 3, bb 2, so 0, pgl 3 NOTE: fuoricampo di Ferrini (1p. al 1°) e Reginato (3p. al 7°); doppi di Scull, Morreale ed Epifano



EMILIA-ROMAGNA: Economia, la Regione è la prima per crescita nel 2018 Economia

EMILIA-ROMAGNA: Economia, la Regione è la prima per crescita nel 2018

L'Emilia-Romagna cresce ancora. E se nel 2017 la Regione si è imposta come locomotiva del Paese, nel 2018 e nel 2019 il copione sembra destinato a ripetersi. A dirlo sono gli 'Scenari per le economie locali' elaborati da Prometeia, analizzati da Unioncamere Emilia-Romagna. I dati, infatti, parlano di una crescita del Pil emiliano - romagnolo dell'1,7% nel 2017, di un +1,8% nel 2018 (un ritmo di crescita pari a quello della Francia) e di un +1,7% nel 2019, a fronte di una media nazionale dell'1,4. La Lombardia, dunque, primo motore economico dell'Italia insieme all'Emilia-Romagna nel 2017, è destinata quest'anno ad essere definitivamente superata. La crescita della Regione si deve, in primis, al ciclo positivo degli investimenti (+4,4% nel 2018) e all'accelerazione delle esportazioni (+5%), ed in maniera minore alla crescita dei consumi (+1,6%). I settori che sostengono la ripresa sono quelli dell'industria e dell'edilizia, quest'ultimo in crescita dopo nove anni di recessione, ed in misura minore al settore dei servizi. In aumento, inoltre, il numero degli occupati (+0,8% nel 2018), la cui crescita supera quella della forza lavoro, a sua volta superiore all'incremento del numero della popolazione. Lieve crescita, dunque, del tasso di attività, con un aumento più marcato del tasso di occupazione (al 44,9% nel 2018) e della produttività del lavoro. In calo la disoccupazione, che dal 6,5% del 2017 passerà al 6,3% del 2018.


EMILIA-ROMAGNA: Scontro Pd - M5S sull'amianto, Gazzolo "Vogliono Oscar alle false notizie"  Politica

EMILIA-ROMAGNA: Scontro Pd - M5S sull'amianto, Gazzolo "Vogliono Oscar alle false notizie"

"L'Emilia-Romagna ha già disponibili 3 milioni di euro per continuare le bonifiche delle aziende, che saranno assegnati con un bando pubblico a cui tutti potranno partecipare". Queste le parole dell'Assessore regionale all'ambiente del Partito Democratico Paola Gazzolo, incalzata nei giorni scorsi sul tema dalla consigliera del Movimento Cinque Stelle Giulia Gilbertoni. "Vuole vincere l'Oscar delle false notizie: siamo ormai a una media di due alla settimana" ha dichiarato l'assessore, che ha poi tracciato un quadro dei futuri investimenti, parte del 'Piano regionale di Protezione dell'ambiente, di decontaminazione, smaltimento e bonifica ai fini della difesa dei cittadini contro l'amianto', adottata dalla regione sin dal 1996. "I 3 milioni stanziati si uniscono ai quasi 29 già investiti negli ultimi 15 anni, che, tra l'altro, hanno permesso di intervenire su oltre 70 scuole. - ha attaccato l'assessore - Il nostro impegno continuerà anche con gli 8 milioni e 700 mila euro già deliberati dal Cipe per la bonifica di edifici scolastici e ospedali. I fatti - ha concluso la Gazzolo - sono la migliore risposta a chi vuole ribaltare la realtà a suon di comunicati". Stanziati, inoltre, nell'ambito della ricostruzione dopo il sisma del 2012, 3,2 milioni per la rimozione e lo smaltimento di 6.500 tonnellate di macerie contenenti amianto. Un progetto ambizioso e necessario alla tutela dei cittadini, in una regione dove ogni anno, in media, si registrano più di 150 nuove diagnosi di mesotelioma maligno.


BASKET: Si chiude a Udine il campionato di Imola, "Meritavamo di giocarci i play-off" | VIDEO Sport

BASKET: Si chiude a Udine il campionato di Imola, "Meritavamo di giocarci i play-off" | VIDEO

Ultima di campionato per l'Andrea Costa Imola che farà visita a Udine con la consapevolezza di non avere nulla da chiedere al proprio percorso in A2: biancorossi che sfideranno una G.S.A. battagliera con lo spirito di chi ha l'opportunità di chiudere a testa alta un cammino molto positivo. "Affrontiamo una squadra in piena corsa per i play-off - spiega capitan Prato - e noi proveremo a toglierci l'ultima soddisfazione di questa stagione, la vittoria in trasferta che è stato il nostro tallone d'Achille. Il giudizio sul nostro rendimento non può che essere positivo, ci siamo salvati con ampio anticipo e abbiamo espresso un ottimo livello di pallacanestro, però penso che ci saremmo meritati di giocarci l'accesso ai play-off sino all'ultima giornata. Peccato...".


Notizie recenti