Guarda Teleromagna canale 14

altro


In evidenza

BEACH VOLLEY: Dominio Benazzi anche con Galazzo, è trionfo a Cordenons Sport

BEACH VOLLEY: Dominio Benazzi anche con Galazzo, è trionfo a Cordenons

L'estate 2022 porta inequivocabilmente il marchio di Giada Benazzi: la 29enne originaria di Castel San Pietro ha firmato un altro successo dei suoi aggiudicandosi anche la tappa del campionato italiano che si è disputata a Cordenons, in provincia di Pordenone, al termine di un percorso ricco di soddisfazioni. Pur orfana dell'abituale compagna di doppio, Sara Breidenbach, Giada ha trovato in Sonia Galazzo una partner ideale per portare a termine l'impresa aggiudicandosi il duello in semifinale contro la coppia Mancinelli-Bianchi in due set. Dall'altra parte del tabellone avanza invece il duo composto da Francesca Michieletto e Michela Lantignotti, a sua volta mattatore di Gili-Puccinelli in un match ricco di pathos. Si arriva così al duello più atteso in finale, quello che Lantignotti e Michieletto cercano di indirizzare dalla propria parte con una partenza sprint successivamente rintuzzata da Benazzi-Galazzo, che poi prendono il sopravvento nel primo set sul 21-18 dopo un errore di Michieletto. Nel secondo parziale si invertono invece i ruoli con la fuga imperiosa di Benazzi-Galazzo, il rientro delle avversarie e un finale punto a punto. L'ace della romagnola Lantignotti vale il -1 sul 19-18, il successivo errore in battuta consente invece a Benazzi di esibirsi proprio in questo fondamentale per siglare l’ace della vittoria che vale anche il successo di tappa.


BASEBALL: San Marino, la semifinale scudetto sarà contro Grosseto Sport

BASEBALL: San Marino, la semifinale scudetto sarà contro Grosseto

L'ultimo week-end di campionato ha definito quella che sarà la griglia play-off delle squadre che si giocheranno il titolo tricolore: il San Marino ha blindato il primo posto assoluto e l'abbinamento con Grosseto, Bologna se la vedrà invece con Parma in un derby tutto emiliano. L’ultima partita di Poule Scudetto è anche la più bizzarra. Sotto 0-8 fino al 7°, San Marino rimonta e vince grazie a un ultimo attacco da 9 punti. C’è di tutto in questa gara3 col Parmaclima, inutile dal punto di vista della classifica ma decisamente particolare e inedita per svolgimento e storia. LA CRONACA. Gli emiliani sembrano mettere al sicuro il match con 4 punti al 1° e 3 al 2° su un Palumbo dall’impatto non efficace. La partita inizia con la base ball a Koutsoyanopulos, poi di seguito quattro singoli per Desimoni, Joseph (0-1), Mineo e Gonzalez (0-3). Non solo, perché poi arriva anche un lancio pazzo che vale lo 0-4. Al 2° il Parmaclima apre una serie di doppi con due out e un uomo in base: quello di Joseph porta a casa lo 0-5, quello di Mineo lo 0-6 e quello di Gonzalez lo 0-7. Al 3°, con Mazzocchi sul monte, il Parma mette a segno l’ottavo punto grazie a doppio di Sambucci, singolo di Rodriguez e volata di sacrificio di Talevi per lo 0-8. Sembra oggettivamente andata, anche perché dopo la valida in apertura di Ferrini, San Marino aspetterà il 6° per un’altra hit (Morresi). Il 6° è anche un inning con tanti rimpianti, con i titani che non segnano nonostante una situazione di basi piene e un out. Sul monte trovano spazio, dopo Palumbo (2 inning) e Mazzocchi (1), anche Di Raffaele (1), Peluso (1) e Kourtis (2). L’attacco degli ospiti non segna più, ma il vantaggio rimane di otto punti fino all’ultimo attacco. E in quel momento accade l’impensabile. L’inning comincia con Lorenzo Di Fabio a correre in prima dopo un lancio pazzo su terzo strike e dopo di lui arriva la valida di Ferrini. Sulla rimbalzante di Celli, il pitcher Diaz sbaglia il tiro in prima, permettendo così l’arrivo a casa di due punti (2-8). La vera rimonta è ancora lontana, ma quel che succede nei successivi turni in battuta comincia a far cambiare idea a tutti. Leonora tocca il singolo del 3-8, Ustariz lo segue con un’altra valida e per Morresi c’è la base ball che riempie i cuscini. Epifano colpisce il singolo del 4-8, mentre per Pulzetti c’è la base ball che fa entrare automaticamente il punto del 5-8. A quel punto, a basi piene, alla battuta c’è addirittura il punto del sorpasso. L’attacco trova uno stop con le eliminazioni al piatto di Di Raffaele e Di Fabio, ma torna a essere pungente subito dopo col singolo da due punti di Ferrini per il 7-8. A quel punto l’impensabile sembra potersi materializzare davvero. Sul monte del Parmaclima c’è un cambio, con Habeck al posto di Diaz. Il rilievo deve affrontare Celli, non un cliente qualunque, e la sfida è vinta dal giocatore dei Campioni d’Italia. Per Federico una legnata sull’esterno centro che fa entrare due punti, quello del pari e quello del sorpasso. Finisce 9-8 una partita surreale ma che consente a San Marino di chiudere col sorriso questa poule scudetto. Giovedì a Serravalle scatta la semifinale playoff con Grosseto. Serie al meglio delle sette partite.


PADOVA: Uno Bianca, Marino Occhipinti torna in carcere Cronaca

PADOVA: Uno Bianca, Marino Occhipinti torna in carcere

Marino Occhipinti torna in carcere. L’ex componente della banda della Uno Bianca, condannato all’ergastolo per l’omicidio della guardia giurata Carlo Beccari avvenuto nel 1988, si è visto revocare la semilibertà poiché accusato di aver picchiato la propria compagna. Il provvedimento era stato emesso nel 2018.  La decisione è stata presa dall’ufficio di sorveglianza del tribunale di Padova a seguito dell’avvio delle indagini per maltrattamenti avviate nel marzo scorso. Occhipinti torna dunque al Due Palazzi dove era rinchiuso dal 2000. La relazione con la donna che l’ha denunciato era iniziata nel 2011. 


METEO: Weekend con ultime piogge poi da martedì nuova ondata di caldo Attualità

METEO: Weekend con ultime piogge poi da martedì nuova ondata di caldo

Weekend con ultimi temporali, mentre da Ferragosto avanzerà l'anticiclone africano e da martedi è in arrivo una nuova ondata di caldo. Negli ultimi giorni, una violenta fase instabile è stata accentuata anche dalla discesa di un vortice dall'Ucraina con aria fresca al suo interno. Nelle prossime ore il vortice si sposterà però verso l'Albania e da questa sera si porterà fuori dall'Italia definitivamente. Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, indica un deciso miglioramento delle condizioni meteo ed il ritorno alla vera Estate agostana da domani: la domenica trascorrerà con pieno sole quasi ovunque, ad eccezione delle estreme regioni meridionali dove al mattino avremo ancora momenti di incertezza con nubi e locali rovesci. Per Ferragosto una perturbazione transiterà dalla Francia centrale verso la Svizzera e la Foresta Nera: durante questo percorso porterà degli acquazzoni anche sul Nord Italia, a tratti anche su Toscana, Umbria e nord Marche. In sintesi, ben due terzi degli italiani godranno di tempo buono, il restante vedrà qualche temporale ma in un contesto di temperature ancora accettabili. Già da martedì però, avverte il meteorologo, arriverà la sesta ondata di caldo africano con interessamento più deciso del Centro-Sud: toccheremo nuovamente valori prossimi ai 37-38°C ma con un tasso d'umidità maggiore. Al momento, spiega, la durata di questa sesta ondata sembra piuttosto breve, con il rientro verso temperature meno asfissianti già nel weekend 20-21 agosto. Dal 10 maggio sono ben cinque le ondate di calore marino che hanno causato un aumento vertiginoso delle temperature del Mediterraneo con valori anche di 5-6°C oltre la media: il Mare Nostrum si è scaldato fino a 29-30°C, come il Mar dei Caraibi o il Mar Rosso.


TV: Viaggi, 'Un reporter in valigia' fa tappa a Norimberga Attualità

TV: Viaggi, 'Un reporter in valigia' fa tappa a Norimberga

La posizione geografica di Norimberga, al centro esatto d’Europa, ha reso la città florida in più stagioni della sua storia. Nel Medioevo, quando era crocevia di rotte commerciali e i viandanti che passavano di qua capivano di essere a Norimberga per il colore rosso della birra. E a fine Ottocento con lo sviluppo della ferrovia che ha fatto esplodere demograficamente l’area. Parte da qui l’episodio finale della web-serie di viaggi ‘Un reporter in valigia’ dedicata ai distretti della Franconia, nell’alta Baviera, in Germania. Il video è stato pubblicato oggi su YouTube (https://youtu.be/UNOJDQENvFc). Presto in onda anche su Teleromagna. “Un itinerario tra campagna, sapere artigiano e borghi da fiaba”, racconta l’autore della serie e viaggiatore, Mirco Paganelli, che con questa stagione è tornato a mostrare mete estere dopo i due anni di pandemia passati a riscoprire i tesori italiani. Norimberga, divenuta sede del raduno del partito nazista, e per questo rasa al suolo al termine della Seconda guerra mondiale, è rinata dalle sue ceneri. “Il centro storico è stato ripristinato seguendo lo stile dell’architettura tradizionale – riporta Paganelli -. A Natale sono popolari i mercatini, mentre tutto l’anno si possono gustare le tipiche salsicce di Norimberga, accompagnate da una fresca birra bavarese”.


Notizie recenti