Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

attualità


CESENA: Entrare nei computer con la mente, ecco l’app che legge nel pensiero | VIDEO Attualità

CESENA: Entrare nei computer con la mente, ecco l’app che legge nel pensiero | VIDEO

Un’applicazione che legge il pensiero e che ci permette di comunicare con i dispositivi di casa, dal computer al cellulare fino agli elettrodomestici. E’ quello che stanno studiando gli esperti di Cesenalab che hanno già ottenuto degli importanti risultati nel campo della sicurezza digitale. Gli occhi che si chiudono,le orecchie ascoltano le note, il cervello che reagisce alla musica e il dispositivo che capta le onde celebrali e le trasforma in un quadro. Questo uno dei progetti realizzati dagli ingegneri di Cesenalab che hanno dato vita nel 2018 alla start up Vibre. Obiettivo: realizzare dei dispositivi in grado di comunicare direttamente con la nostra mente. In questo campo le applicazioni sono infinite. In questo momento dal laboratorio cesenate si stanno concentrando sull’autenticazione celebrale, che renderebbe obsolete le vecchie password, permettendoci di accedere ai nostri programmi tramite le onde emesse dal nostro cervello. Tutto però è iniziato con la musica.


FERRARA: Calano i reati e arrivano 6,2 milioni per la sicurezza | VIDEO Attualità

FERRARA: Calano i reati e arrivano 6,2 milioni per la sicurezza | VIDEO

La città di Ferrara ha visto una diminuzione dei reati. I dati del primo trimestre di quest’anno elaborati dal Viminale evidenziano un – 0,2% rispetto all’anno precedente. A diminuire sono anche gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza, erano 1.210 a maggio 2018, ora sono 888  con un calo del 26,61%. Notevolmente ridotti, tramite il Decreto sicurezza, i costi per l’accoglienza e i circa 400 milioni di euro risparmiati all’anno, saranno reinvestiti in un piano straordinario di  assunzioni per Forze di Polizia e Vigili del fuoco. Inoltre dal ministero dell’Interno sano arrivati oltre 6 milioni di euro destinati alla provincia per aumentare il livello di sicurezza. 432 mila euro per la videosorveglianza, 1,2 milioni per 17 comuni con meno di 20 mila abitanti, quasi 5 milioni per la manutenzione di scuole e strade e 50 mila euro per il progetto Spiagge sicure sul territorio di Comacchio. Novità anche per la questura di Ferrara, entro aprile 2020 arriveranno 18 nuovi agenti, che incrementeranno il personale. Lo stesso comune rientra poi tra i 100 individuati dal Viminale per il Progetto Scuole Sicure e riceverà per questo 51 mila euro nel biennio 2019-2020.


RAVENNA: Parametri fuori norma, divieto balneazione in alcuni lidi Attualità

RAVENNA: Parametri fuori norma, divieto balneazione in alcuni lidi

Il Comune di Ravenna ha emesso una ordinanza di divieto temporaneo di balneazione relativa ai punti "Lido Adriano - 500 metri Nord foce Fiumi Uniti", "Lido di Dante - 300 metri Sud foce Fiumi Uniti", "Casalborsetti - 100 metri Nord canale Destra Reno". Il provvedimento - ha spiegato il Comune romagnolo in una nota - si è reso necessario in quanto i campionamenti di Arpae, i cui risultati sono stati trasmessi dall'Ausl, hanno evidenziato una concentrazione dei parametri batterici enterococchi intestinali ed escherichia coli superiore ai valori limite. Il divieto sarà valido fino all'emissione di un nuovo rapporto di Arpae che attesti il rientro dei valori dei parametri nei limiti previsti dalla legge.


SAN MARINO: Aborto illegale, presentata legge di iniziativa popolare | VIDEO Attualità

SAN MARINO: Aborto illegale, presentata legge di iniziativa popolare | VIDEO

San Marino fa parte di quel sei percento di paesi, quasi tutti del Sud del mondo, in cui l’aborto è ancora illegale. Ora, per la prima volta nella sua storia, arriva una proposta di legge di iniziativa popolare per depenalizzare l’interruzione di gravidanza. Anche la Commissione Pari Opportunità ha deciso di sostenerla per uscire – come afferma la sua presidente – “dal Medioevo in cui viviamo oggi”. “Dopo aver votato a maggioranza – spiega Mabel Nancy Martinazzo, presidente della Commissione Pari Opportunità -, la Commissione ha deciso di sostenere il comitato pro Ivg per appoggiare la libertà di scelta della donna. Solo se le donne si sentono libere di scegliere, diminuirà la percentuale di aborti”. Ad oggi a San Marino il feto è tutelato sin dal concepimento. La donna ha meno tutele. Per lei e per chi l’aiuta nell’aborto sono previsti da tre a sei anni di carcere anche se la gravidanza è il frutto di una violenza sessuale o di un incesto. Nel tempo sono state introdotte alcune eccezioni. Fino a poco fa la donna non poteva abortire nemmeno se rischiava la vita con la gravidanza. Non esistono statistiche su quante sammarinesi scendano ogni anno dal Titano all’ospedale di Rimini per praticare l’aborto. Alcune ricerche internazionali rivelano che il tasso di aborti è più basso laddove l’interruzione di gravidanza è regolamentata e dove vi è una più diffusa cultura della prevenzione delle gravidanze indesiderate. Nei prossimi giorni la legge verrà portata di fronte al Consiglio grande e generale di San Marino e bisognerà vedere se i progressisti riusciranno a strappare un risultato storico ai conservatori. "Il ricorso all’aborto - spiega la Commissione - aumenta nei paesi dove l’interruzione volontaria della gravidanza è vietata o fortemente limitata, l’accesso alla contraccezione è difficile e dove lo Stato non attua politiche in tema di prevenzione e Pianificazione Familiare. Inoltre è noto che il divieto all’interruzione volontaria della gravidanza non ha mai impedito alle donne di abortire, ha solo spinto molte di loro (quelle più fragili economicamente) ad abortire in modo autonomo, non sicuro e controllato, con gravi rischi per la loro salute e la propria vita (si stima che circa 26.000 donne muoiono all’anno per aborti insicuri)". La Commissione Pari Opportunità è "favorevole all’idea che la genitorialità debba essere una scelta cosciente e responsabile da parte di donne o coppie che abbiano la volontà ed il desiderio di inserire il nascituro in un progetto di vita o familiare consapevole, tuttavia comprende che non tutte le gravidanze sono volute e desiderate e che uno Stato Laico, dopo aver intrapreso tutte le azioni possibili a sostegno della genitorialità o volte alla prevenzione delle gravidanze indesiderate, debba comunque garantire alle proprie cittadine la possibilità di accedere all’interruzione volontaria della gravidanza in modo sicuro, gratuito e nel pieno esercizio della propria libertà di scelta".


IMOLA: Frana di Borgo Tossignano, massima allerta per nuova ondata maltempo | VIDEO Attualità

IMOLA: Frana di Borgo Tossignano, massima allerta per nuova ondata maltempo | VIDEO

Nella vallata del Santerno dopo il grande spavento per lo frana che ha distrutto un’abitazione sulla collina tra Borgo Tossignano e Fontanelice è il momento dei provvedimenti in vista dei prossimi giorni che preannunciano un ritorno della pioggia verso il fine settimana. Subito dopo lo smottamento, che non ha avuto conseguenze più gravi solo grazie alla tempestività con cui l’abitante della casa crollata è riuscito ad uscire, i sindaci dei due paesi hanno partecipato ad un tavolo di coordinamento insieme a prefettura, vigili del fuoco, carabinieri, vigili urbani del circondario, protezione civile e i geologi che hanno il compito di monitorare la situazione. Al momento le altre abitazioni della zona non sono state evacuate.


Notizie recenti