Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

BASKET: Missione Coppa Italia, la Virtus sogna ad Avellino il colpo | VIDEO


La salita è durissima. Ma la Virtus vuole provare a percorrerla, per mettere a posto definitivamente, o quasi, la sua posizione in chiave Final Eight di Coppa Italia. Ad Avellino è più un’occasione che un rischio, senza avere i favori del pronostico al cospetto di una delle tre battistrada e manetenendo un eventuale esame di riparazione all’ultima giornata del girone d’andata, in casa contro Reggio Emilia. E dunque bisogna e conviene provarci, centrando, nel caso, quel successo che ancora manca contro una delle prime quattro in classifica e in generale, Torino a parte, con le protagoniste assolute di questo inizio di stagione. In principio furono i finali a essere disgraziati. Ora la Segafredo li ha messi a posto, è reduce da quattro successi nelle ultime cinque partite, di cui tre consecutivi, ma non ha risolto tutti i problemi e deve confermarsi a un livello superiore. Dove, peraltro, ha dimostrato di saper stare sia contro Brescia che Milano o Venezia. Certo Avellino è la peggior rivale da provare a domare. Sei successi nelle ultime sette gare, il cannoniere principe del campionato, Jason Rich che viaggia a oltre 20 punti di media, 26 addirittura nelle ultime tre. E poi un roster di grande solidità, qualità, esperienza e profondità, con Filloy e Fitipaldo a comandare, Leunen e Fesenko a blindare l’areae tante altre alternative. La Segafredo però ha mostrato passi avanti, nonostante qualche problema tattico ancora da risolvere. Compattezza e determinazione non sono mancate, e i tre successi di fila, partite che prima sarebbero potute scivolare via, lo dimostrano. D’altronde, con due giornate al giro di boa e la volontà di non operdere il treno Final Eight, per sentirsi nel lotto delle grandi, quest’occasione bisogna provare a coglierla per forza.