Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

BELLARIA-IGEA MARINA: Mehaleon si difende, “Faccio solo esorcismi a fin di bene" | VIDEO


“Non sono un santone né un truffatore. Solo un esorcista perché libero la gente dai demoni”. Si difende così il 76enne bellariese Tristano Onofri, conosciuto da tredici anni nel suo giro di fedeli come Mehaleon, il “prescelto”. Di avviso opposto i carabinieri intervenuti domenica nella sua “Casa della luce” romagnola, il luogo dove avvenivano i riti con i malati provenienti da tutta Italia. I militari parlano di persone “plagiate”. Nei suoi libri, al vaglio degli inquirenti, Onofri consiglierebbe di sospendere le terapie mediche perché alla guarigione ci penserebbe lui. Per questi motivi sul 76enne grava l’accusa di esercizio abusivo della professione medica, oltre a quella di truffa.

“Non sono un medico, solo un tramite con Dio”, la replica dello stilista in pensione che vive in Germania e che torna a Bellaria ogni volta che i suoi collaboratori gli organizzano incontri con le persone che chiedono aiuto.

Nella villetta bianca di via Carducci l’organizzazione era meticolosa. Gli ospiti subivano un primo controllo all’ingresso con metaldetector. Delle guardie li controllavano una seconda volta prima di entrare nel salone dei riti. Il tutto per evitare l’ingresso a microfoni e videocamere.

Dall’inizio delle indagini nell’estate scorsa gli inquirenti hanno contato 150 visitatori. Veneto, Toscana, Sicilia, Calabria, Campania…venivano da tutta Italia. Nessuno di loro ha denunciato Onofri. Alcuni, sentiti dai carabinieri, seppure non guariti dalle proprie patologie dopo gli esorcismi del guru, rimangono convinti del fatto che prima o poi l’intervento di Onofri farà effetto.

(Video Migliorini)