Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
CESENA: Cassa di Risparmio, Fruttadoro Orogel e Romagna Solidale siglano un patto per il sociale | FOTO
attualità

CESENA: Cassa di Risparmio, Fruttadoro Orogel e Romagna Solidale siglano un patto per il sociale | FOTO


Patto di collaborazione nel nome della solidarietà fra le Fondazioni che operano a Cesena: nei prossimi tre anni, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Fondazione Fruttadoro Orogel e Fondazione Romagna Solidale si impegneranno per elaborare insieme risposte più adeguate ai bisogni sociali del territorio cesenate e utilizzare in modo più efficace le risorse disponibili. Questo è il senso dell’accordo firmato nei giorni scorsi dai tre Presidenti: Roberto Graziani per Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Mario Righi per Fondazione Fruttadoro Orogel e Arturo Alberti per Fondazione Romagna Solidale. Siglando il documento, i tre Enti hanno messo nero su bianco la volontà di coordinarsi nello svolgimento delle attività rivolte al settore sociale, individuando interventi da svolgere congiuntamente e condividendo principi di valutazione, modalità operative, criteri di verifica. “Sostanzialmente, l’accordo appena siglato ratifica una collaborazione che ha già dimostrato di funzionare bene - sottolinea Mario Righi di Fondazione Fruttadoro Orogel – e sono certo che se continueremo su questa strada riusciremo ad ottenere risultati significativi”.

“Ciò che unisce stupisce – commenta Arturo Alberti di Romagna Solidale -. Cooperare insieme non è un atteggiamento così diffuso nel nostro ambito e quando accade suscita sorpresa e interesse. E nel concreto, l’aiuto reciproco fra le Fondazioni è fondamentale per svolgere un lavoro sempre migliore”.

“La nostra scelta di lavorare insieme – conclude Roberto Graziani di Fondazione CRC – si rifletterà positivamente sulla realtà del nostro territorio. I nostri interlocutori avranno una garanzia di una sempre maggiore attenzione e serietà, e sarà possibile sostenere in modo efficace i molti qualificati progetti che qui nascono”.