Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

Cucina24


ROMAGNA: Confermata la Fiera del tartufo bianco pregiato di S.Agata Feltria | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Confermata la Fiera del tartufo bianco pregiato di S.Agata Feltria | VIDEO

(di Paolo Morelli) - Il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri non ferma la Fiera del tartufo bianco pregiato di Sant'Agata Feltria, che si è già tenuta nelle prime tre domeniche di ottobre nel centro storico della cittadina del Montefeltro. Infatti la norma che vieta fiere e sagre non si applica a quelle di rilevanza nazionale e internazionale, e quella di Sant'Agata è una fiera nazionale. Anzi, in via eccezionale quest'anno la Pro Loco ha deciso di prolungarla anche a domenica 1º novembre per diluire l'afflusso del pubblico, ospitando gratuitamente i 150 standisti che provengono da diverse regioni italiane per compensare gli incassi ridotti delle quattro domeniche di ottobre. La Pro Loco comunque segnala la correttezza e la disciplina sia degli espositori che del pubblico, senza proteste ai parcheggi, agli ingressi e all'interno della fiera.


EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, 127 nuovi positivi e un decesso, ecco tutti i dati Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, 127 nuovi positivi e un decesso, ecco tutti i dati

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 30.915 casi di positività, 127 in più rispetto a ieri, di cui 68 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Dei 127 nuovi casi, 46 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 39 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 30 i nuovi contagi collegati a vacanze o rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Su 68 nuovi asintomatici, 21 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 25 grazie all’attività di contact tracing mentre 3 casi sono emersi dai test pre-ricovero. Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono Bologna (29), Reggio Emilia (25), Piacenza (15), Ravenna (12) e Ferrara (11). A Bologna e provincia su 29 casi, di cui 13 sintomatici, per 17 è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Dei 12 casi su cui sono stati già conclusi gli approfondimenti, 4 sono di rientro dalla Sardegna, 4 sono stati inseriti in nuovi focolai familiari, 3 sono stati classificati come sporadici e 1 è stato rilevato grazie ai test predisposti sulle categorie più a rischio. Per i rimanenti 17 su cui sono necessari ulteriori accertamenti, in 8 casi si tratta di contatti di pazienti già noti, 2 sono stati individuati con i controlli al rientro dalla Croazia, 4 sono stati ricoverati per presenza di sintomi, 1 ha effettuato i test in quanto categoria e rischio e 2 sono stati diagnosticati in ospedale, dove si trovavano per problemi non legati al Covid. Nel territorio di Reggio Emilia, su 25 casi di cui 17 sintomatici, 11 si trovavano già in isolamento al momento del tampone. Sono 11 i casi di rientro dall’estero: 3 arrivano dall’Albania, 2 dalla Moldavia, 1 dalla Macedonia, 2 dalla Grecia, 2 dalla Spagna e 1 da Malta. Dei rimanenti 14 casi, 8 sono stati ricondotti al focolaio dei giovani di ritorno da una vacanza sulla Costa romagnola, 3 sono di rientro dalla Sardegna, 1 è un contatto di un caso già noto e due sono stati classificati come sporadici. In provincia di Piacenza, su 15 nuovi casi di cui 3 sintomatici, 6 si trovavano già in isolamento al momento del tampone. Quattro nuovi casi riguardano ospiti o dipendenti di due Case residenza per anziani, un nuovo positivo è di rientro dalla Sardegna, un caso è riconducibile al focolaio dei giovani in vacanza sempre sulla Riviera romagnola, 4 nuovi positivi si erano sottoposti a tampone o test sierologico volontariamente, due sono stati individuati al momento dell’accesso in Pronto soccorso e tre infine sono di ritorno dall’estero (due dal Marocco e uno da Malta). A Ravenna, su 12 nuovi casi di cui 8 sintomatici, 5 erano già in isolamento quando è stato effettuato loro il tampone. Quattro positivi sono di rientro dall’Albania, un contagio è un familiare di un caso già noto, uno è stato individuato grazie a un test sierologico individuato autonomamente, sei casi infine sono stati diagnosticati a causa dei sintomi. Di quest’ultimi, due erano di ritorno da vacanze fuori regione. In provincia di Ferrara tutti gli 11 nuovi casi si trovavano già in isolamento al momento del tampone. Un caso è di rientro dall’estero (Ucraina), 3 nuovi positivi sono giovani di rientro dalla Sardegna, due sono stati diagnosticati a causa dei sintomi mentre un totale di 5 casi sono stati identificati perché contatti di positivi già noti. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. I tamponi effettuati ieri sono 6.430, per un totale di 827.082. A questi si aggiungono anche 2.059 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.034 (109 in più di quelli registrati ieri). Si registra purtroppo un decesso, in provincia di Ravenna. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.949 (+107 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano stabili a 8 i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 77 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+2 rispetto a ieri). Le persone complessivamente guarite sono 24.425 (+17 rispetto a ieri): 27 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.398 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.743 a Piacenza (+15, di cui 3 sintomatici), 3.879 a Parma (+6, di cui 3 sintomatici), 5.302 a Reggio Emilia (+25, di cui 17 sintomatici), 4.283 a Modena (+8, di cui 2 sintomatici), 5.534 a Bologna (+29, di cui 13 sintomatici), 458 casi a Imola (+3, nessun sintomatico), 1.169  a Ferrara (+12, di cui 2 sintomatici), 1.268 a Ravenna (+12, di cui 8 sintomatici), 1.026 a Forlì (+8, di cui 4 sintomatici), 877 a Cesena (+5, di cui 3 sintomatici) e 2.376 a Rimini (+5, di cui 4 sintomatici)



IMOLA: Partito il viaggio di Tramonto di Vino con le migliori eccellenze regionali | VIDEO Attualità

IMOLA: Partito il viaggio di Tramonto di Vino con le migliori eccellenze regionali | VIDEO

Partita la prima tappa imolese per il viaggio dedicato ai vini e ai prodotti Dop e Igp della Regione Emilia Romagna. Tramonto divino è un viaggio di gusto in tutta la regione, dall'entroterra alle città d'arte e di cultura fino ad arrivare al mare, dove si potranno incontrare e assaggiare le migliori espressioni vitivinicole e agroalimentari. In questa narrazione la Romagna esce molto forte con 56 eccellenze certificate dai Sommelier Ais di cui 12 premiate anche con la stella d’oro.      


Notizie recenti