Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

EMILIA-ROMAGNA: Covid, l’aspettativa di vita si accorcia di oltre un anno | VIDEO

  • Di:
  • 361 visualizzazioni

Le donne perdono un anno, gli uomini uno e mezzo. Parliamo dell’aspettativa di vita dei cittadini dell’Emilia-Romagna, che cala in maniera importante nei dodici mesi del 2020, segnati dalla pandemia. Secondo i dati appena pubblicati dall’Istat, la speranza di vita alla nascita in Italia, senza distinzione di genere, è scesa a 82 anni, ben 14 mesi in meno rispetto al 2019. Per osservare un valore analogo occorre tornare al 2012. Tutte le regioni, nessuna esclusa, subiscono un abbassamento dei livelli di sopravvivenza. Ma se le regioni del Centro-sud registrano perdite inferiori, poiché meno colpite dagli effetti dell’emergenza sanitaria, è il Nord a pagare il prezzo più alto, in Lombardia per esempio gli uomini vivranno in media 2,6 anni in meno, con picchi come Cremona che tocca i 4,5 anni persi. A oggi in Emilia-Romagna gli uomini aspirano a vivere 80,2 anni, le donne 84,7. Il Covid ha pesato anche sugli altri indicatori demografici. È aumentata la mortalità, allo stesso tempo si è ridotta la natalità. In Emilia-Romagna le donne fanno 1,27 figli, leggermente sopra la media nazionale che è di 1,24, comunque il numero più basso da vent’anni a questa parte. Gli effetti del lockdown hanno poi determinato inevitabili ripercussioni sul versante dei trasferimenti di residenza, con flussi migratori frenati e una riduzione della mobilità interna.