Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

EMILIA-ROMAGNA: Natale sobrio, “Deve diminuire pressione su ospedali” | VIDEO

  • Di:
  • 522 visualizzazioni

“Non c'è pessimismo sul Natale, ma prima di pensare a una terza ondata, pensiamo a uscire vivi dalla seconda”. È quanto afferma il primario di Malattie infettive del Policlinico Sant’Orsola di Bologna, Pierluigi Viali, per il quale è ancora presto per tirare un sospiro di sollievo e fare pronostici per il Natale. La curva dei contagi si sta invertendo? Per l’infettivologo le prossime due settimane saranno decisive per determinarlo. Il dato a cui guarda è soprattutto quello dei ricoveri. “La pressione sugli ospedali si è allentata, ma non abbastanza”, è il dato che registra. “Se il netto tra chi entra e chi esce dall’ospedale va in pari o in negativo, allora riusciamo a pensare al Natale e al resto. Dopodiché le feste saranno – per il primario – la prova del nove”.

Quel che è certo è che si andrà verso un Natale “sobrio”, come lo ha definito il ministro della Salute, Roberto Speranza, senza spostamenti non essenziali. Spostamenti che a Natale saranno possibili tra Regioni solo se tutte quante finiranno in zona gialla.

Più severo il coordinatore del Comitato tecnico scientifico di supporto al governo, Agostino Miozzo, che chiede controlli e sanzioni rigorose “per evitare l’assembramento da shopping” in vista del Natale. “Se non sarà così – afferma l’esperto - salta tutto e a gennaio ci sarà la terza ondata”.