Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

EMILIA-ROMAGNA: Nel 2020 tasso più basso di sempre di dispersione scolastica, 9,3% | VIDEO


Nel 2020, nonostante la pandemia, in Emilia-Romagna scende al livello più basso di sempre il tasso di dispersione scolastica, 9,3% - addirittura l’8,4% nel caso si considerino solo le femmine - esattamente due punti percentuali in meno rispetto al 2019. A certificarlo sono i dati Eurostat che evidenziano come siano solo cinque, oltre all’Emilia-Romagna, i territori italiani ad aver rispettato le richieste comunitarie. La regione centra l’obiettivo sulla dispersione scolastica fissato dalla Strategia Europa 2020 al 10% per quanto riguarda i ragazzi in età 18-24 anni che non hanno titoli scolastici superiori alla licenza media, non sono in possesso di qualifiche professionali e non frequentano né corsi scolastici né attività formative. Un risultato che colloca la nostra regione ben al di sotto della media europea (nei 27 paesi dell’Unione la dispersione è al 9,9%) e con un tasso di quasi quattro punti percentuali migliore rispetto alla media italiana, che si ferma al 13,1%. “E’ un dato che fa ben sperare e dobbiamo continuare a lavorare ed investire- dichiarano gli assessori alla Scuola e Università, Paola Salomoni, e alla Formazione, Vincenzo Colla- Possiamo confermare come l’Emilia-Romagna sia una vera regione europea che, grazie ad una politica di investimenti e a un importante lavoro di squadra, ha sostenuto da sempre le nostre ragazze ed i nostri ragazzi. Questo- aggiungono Salomoni e Colla- non lo consideriamo un punto di arrivo, ma di partenza: continueremo a rafforzare le politiche di programmazione e investimenti, a lavorare con e sul territorio con i Tavoli avviati nei vari ambiti scolastici e ad investire sempre più anche sulla formazione professionale”.