Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
EMILIA-ROMAGNA: Positività al coronavirus,  Donini “isolare i componenti del nucleo famigliare”
attualità

EMILIA-ROMAGNA: Positività al coronavirus, Donini “isolare i componenti del nucleo famigliare”


L’attività di contrasto al Coronavirus si rafforza in Emilia-Romagna. Si va verso un  numero sempre maggiore di controlli, attraverso l’utilizzo di tamponi rapidi, attività di contact tracing. Per prima cosa, però, spiega l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, “dovranno essere isolati i componenti del nucleo famigliare presso il quale si è registrato il caso positivo”. Qualora siano sintomatici, si dovrà eseguire il tampone rapido antigenico o quello molecolare mentre nel caso permanessero asintomatici il tampone rapido o quello molecolare si eseguirà allo scadere del decimo giorno di isolamento.  Così come “siamo tutti d’accordo nel continuare a testare i casi asintomatici. “Allo scopo di potenziare anche le attività epidemiologiche a vasti strati della popolazione- spiega Donini- le Regioni potranno stipulare specifici accordi con le farmacie, centri di raccolta sangue, per lo svolgimento di esami sierologici o, nel caso di strutture ospedaliere e ambulatoriali private accreditate per l’esecuzione di tamponi rapidi”.