Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

EMILIA-ROMAGNA: Tamponi sui rientri estesi a tutta Italia, controlli su badanti | VIDEO


Il governo italiano, in accordo con le Regioni, ha fatto sua l’ordinanza che la Regione Emilia-Romagna era pronta a varare riguardo ai rientri dall’estero. Dal 13 agosto al 7 settembre, tutti coloro che arriveranno da Spagna, Grecia, Croazia e Malta avranno l’obbligo di autodenunciarsi alle proprie autorità sanitarie e sottoporsi a tampone entro 48 ore. Chi rientra e presenta dei sintomi da Covid, avrà inoltre l’obbligo di mettersi in quarantena. La lista dei Paesi considerati a rischio sotto il profilo epidemiologico potrebbe estendersi nei prossimi giorni a seconda dell’andamento dei contagi. Provvedimenti che scoraggiano ad andare all’estero questa estate, anche in Romagna. L’aeroporto Fellini di Rimini, ad esempio, come si legge sul Carlino, ha deciso di cancellare i voli per alcune isole greche oltre a quelli per Minorca e Maiorca. A rischio cancellazione ci sono anche Ibiza e Formentera.

L’obbligo del tampone era già previsto per chi proveniva da Romania e Bulgaria. Norme che ora in Emilia-Romagna si inaspriscono per le badanti. Coloro che proverranno da queste due nazioni, oltre che dai Paesi extra Unione europea ed extra Schengen, dovranno obbligatoriamente auto-dichiararsi all’Ausl del proprio territorio all’arrivo e mettersi in isolamento per 14 giorni. La Sanità Pubblica contatterà poi le assistenti famigliari per eseguire due tamponi e verificherà che il loro alloggio sia idoneo allo svolgimento della quarantena. Se così non fosse, saranno trasferite negli hotel Covid.