Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
EMILIA-ROMAGNA: Violenza sulle donne, nessuno stop durante la pandemia
attualità

EMILIA-ROMAGNA: Violenza sulle donne, nessuno stop durante la pandemia

  • Di:
  • 158 visualizzazioni

Gli striscioni appesi a finestre e balconi durante la pandemia da Coronavirus recanti la scritta “Andrà tutto bene”, in alcuni casi sono stati smentiti da ciò che accadeva dentro le mura domestiche perché proprio nel trimestre marzo- maggio 2020 sono state 585 le donne che si sono rivolte per la prima volta ai Centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna. Il dato, seppur preoccupante, è del 27% inferiore rispetto a quello dello stesso periodo del 2019 quando in totale erano state 806. Nel mese di aprile i nuovi accessi sono stati del 13% in meno rispetto all’anno precedente, ovvero 206. Nel mese di maggio sono state 244 le donne che hanno cercato il rifugio sicuro, lontano dalla casa che ha significato una lunga reclusione con compagni e padri che avevano avuto dei comportamenti violenti. Per quanto concerne invece la presenza delle donne già seguite dai Centri antiviolenza è rimasta più stabile per tutto il periodo considerato, con un calo del 14% rispetto al trimestre marzo maggio 2019. Durante l’emergenza le strutture che si occupano delle donne vittime di violenza  non hanno interrotto l’attività anche i telefoni, dopo un periodo di rallentamento iniziale, hanno mantenuto la normale attività di ascolto.