Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
EMILIA-ROMAGNA: La denuncia del Pd, "Arrivano telefonate anonime pro Salvini"
attualità

EMILIA-ROMAGNA: La denuncia del Pd, "Arrivano telefonate anonime pro Salvini"


Il Partito Democratico dell'Emilia-Romagna denuncia di aver avuto segnalazioni da parte di persone che hanno riferito di aver ricevuto chiamate anonime da parte di interlocutori a sostegno di Matteo Salvini e delle Lega. "Qualcuno dice di avere il tuo recapito ma si tratta probabilmente di un modo scorretto per cercare di trovare nuovi sostenitori. Il tutto in violazione della tua privacy e usando impropriamente il tuo numero di cellulare", recita un post di Facebook del Pd emiliano-romagnolo, ripreso dal segretario regionale Paolo Calvano. "Spero non sia questa la campagna elettorale che ci aspetta", dice il leader locale dem. "In ogni caso denunceremo queste scorrettezze senza se e senza ma. Innanzitutto nell’interesse di tutti i cittadini", aggiunge.

Il Pd dell'Emilia Romagna ha descritto anche il tipo di telefonata anonima: “Buona domenica! La ringraziamo per il sostegno che ha dato a Salvini”, l'esordio della chiamata. Poi di fronte alla reazione interdetta dell'interlocutore, si continuerebbe così: “Ma come? Lei non crede che sia l’unico che si occuperà dell’invasione degli immigrati? Non pensa che sia giusto pensare prima agli italiani?”. "Purtroppo ci sono arrivate segnalazioni di telefonate simili - ha scritto il Pd regionale sul proprio profilo Facebook - che sono state fatte ad abitanti della regione Emilia Romagna, naturalmente con numero privato. Magari questo giochetto è stato già utilizzato in altre campagne elettorali e ci auguriamo che tutte le forze politiche prendano le distanze da simili metodi. Ma questa - conclude il Pd - è la regione sbagliata: gli anticorpi per difendersi da questi comportamenti i cittadini li hanno nel sangue". Il Pd Emilia Romagna ha poi annunciato di aver attivato la email "correttezzaelettorale@gmail.com, a cui scrivere per denunciare comportamenti irregolari o illeciti che potrebbero verificarsi durante i prossimi mesi".