Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
FORLI’: Insediato il nuovo CdA della Fondazione, nominato presidente Maurizio Gardini | FOTO
attualità

FORLI’: Insediato il nuovo CdA della Fondazione, nominato presidente Maurizio Gardini | FOTO

  • Di:
  • 288 visualizzazioni

Nella seduta di martedì 1 giugno 2021, si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione, che ha visto la nomina a Presidente di Maurizio Gardini. La nuova composizione del Consiglio di Amministrazione è: Maurizio Gardini (presidente), Sofia Bandini, Gianfranco Brunelli, Patrizia Graziani, Rita Rolli, Enrico Sangiorgi e Maurizia Squarzi

Nel ringraziare il Presidente e tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione uscente per l’oculatezza delle scelte che hanno portato la Fondazione forlivese ad avere una delle capacità erogative per singolo cittadino più alte di tutta l’Italia, il presidente Gardini ha anticipato che il mandato del suo Consiglio sarà “all’insegna dell’innovazione nella continuità” al fine di valorizzare ulteriormente le eccellenze del territorio.

“La Fondazione – ha sottolineato il presidente Gardini - ha conseguito grandi obiettivi in campi che fino a pochi anni fa non sembravano appartenere al nostro territorio, come quello dei grandi eventi culturali o dell’alta formazione anche universitaria.

In questi ambiti occorre proseguire sulle linee tracciate ampliandone ulteriormente lo spettro, così come sarà importante prestare attenzione ai nuovi bisogni che – terminata la pandemia – emergeranno certamente in campi tematici come quelli dei giovani (universitari e non), delle aree interne e dello sviluppo sostenibile sul piano ambientale. Il tutto ricordando sempre la precipua natura intergenerazionale delle Fondazioni, che rappresentano un capitale costruito nel tempo da chi ci ha preceduto e che dovrà essere lasciato, avendo dato nuovi frutti, a chi ci seguirà”.

“Anche per questo – ha concluso il presidente Gardini – convocheremo al più presto un nuovo Consiglio di Amministrazione ed il Consiglio Generale per essere immediatamente operativi e cominciare così a dare fattivamente risposta alle richieste del territorio”.