Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

FORLÌ: Per la Regione dibattere sull’aeroporto ora è inutile | VIDEO

  • Di:
  • 375 visualizzazioni

Quando nella notte di giovedì i carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento di Lido di Savio, un cliente ravennate era in una delle camere in intimità con una donna brasiliana transessuale. L’argomento è già noto in zona: prostitute che si spostano dalle strade alle abitazioni. L’appartamento-bordello in questione, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, era gestito da una transessuale 46enne, nota nella zona, anch’essa del Brasile, finita in manette con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Due stanze erano infatti affittate ad altre due connazionali trans irregolari. La maitresse è stata dunque denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Almeno una delle inquiline sarebbe affetta da Hiv. Le due donne irregolari sono state espulse dal paese e rispedite in Brasile, mentre l’abitazione è stata sottoposta a sequestro preventivo.