Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
FORLI’: Va  a visitare la madre anziana,  533 euro di multa a un’infermiera
attualità

FORLI’: Va a visitare la madre anziana, 533 euro di multa a un’infermiera


533 euro, questa è la multa toccata a Monica Zoli, infermiera dell’ospedale Morgagni Pierantoni di Forli, una professionista che, negli ultimi tempi dalla sala operatoria è stata spostata al Reparto di Terapia Intensiva  per combattere, in prima linea, il Covid-19. Ed è stata proprio a causa della situazione di emergenza con le sue ordinanze che lo scorso martedì, la donna si è vista sanzionata da una pattuglia dei Carabinieri per avere violato i divieti sulla mobilità personale. I Carabinieri non hanno ritenuto valida la giustificazione della donna, che si era recata dalla madre anziana, nel ravennate, per telefonare con lei ai medici dell’Hospice di Lugo dove, dal giorno prima, il padre era ricoverato per una malattia incurabile. I militari, dopo aver chiesto di elencare tutto il tragitto percorso dalla Zoli, per motivarlo e annotarlo nell’autocertificazione,  hanno risposto che mancavano  i  “motivi di salute”, della madre. “Hanno anche chiamato l’hospice, verificando che mio padre era ricoverato lì”, scrive Monica Zoli in una lettera inviata alle redazioni dove conclude , “io non credo che noi del personale sanitario siamo degli eroi. E non credo quindi che il solo appartenere all’ordine medico o infermieristico ci dia diritto a comportarci come ci pare, in barba alle norme. Sappiamo bene cosa comporta il non rispetto delle regole e sappiamo quanto sia importante che la gente stia a casa per evitare il diffondersi dei contagi. Infine, ho rispetto e stima del lavoro delle forze dell’ordine, avendo io stessa sposato un carabiniere. Ma come donna, non come infermiera, sono disgustata dalla completa mancanza di umanità di certe persone in uniforme, che non riescono a capire quanto lo stare vicino alla propria famiglia in un momento drammatico come quello che sta vivendo, sia un motivo valido.”