Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RAVENNA: Crisi Cmc, istituito un tavolo permanente in Regione | VIDEO


“Tutto congelato in attesa dell’arrivo del commissario” Si potrebbe riassumere così l’esito della riunione che si è tenuta venerdì pomeriggio in regione per discutere della crisi della Cmc. Uno dei primi temi sul tavolo è stato ovviamente quello relativo al destino degli oltre 10mila dipendenti della ditta, che martedì scorso ha presentato la richiesta di concordato preventivo con riserva e che non sanno se arriveranno a ricevere la busta paga di dicembre, per non parlare della tredicesima. Risposte, tuttavia non ne sono arrivate. Questo perché  si attende l’arrivo del commissario giudiziario, che si assumerà il compito di pilotare l’azienda attraverso la procedura del concordato. Commissario che dovrebbe essere nominato nei prossimi giorni della settimana e, a quel punto, verrà  pianificato un nuovo incontro.

Insomma continua l’attesa per i dipendenti della Cmc, in particolare per due, Ricardo Pinela e Andrea Urciuoli, che si trovano tutt’ora bloccati in Kuwait, trattenuti come ostaggi dal paese del medio oriente per una controversia su delle commissioni non pagate. Della faccenda se ne sta occupando  il ministero degli esteri che ha ricevuto l’ambasciatore del Kuwait alla Farnesina anche se, per Pinela e Urciouoli come per gli altri dipendeti della Cmc tutto sembra essere bloccato in un enorme stallo.