Guarda Teleromagna canale 14
attualità

RAVENNA: Rigassificatore, Snam, "Impianto spostato di 700 metri" | VIDEO


Prosegue il processo di approvazione del rigassificatore a Ravenna. La ditta che gestirà l’impianti, la Snam, ha risposto ad alcune delle obiezioni fatte dagli enti della conferenza dei servizi. In particolare sullo spostamento dell’impianto a terra.

“L’impianto verrà ricollocato circa 700 m a sud-ovest rispetto alla posizione originaria prevedendo un’ampia area di mitigazione boscata nell’intorno e allontanandolo significativamente dalle aree costiere vincolate della Pineta di Punta Marina” Questa la risposta che Snam ha inviato alla commissione regionale che si occupa dell’approvazione del progetto del rigassificatore al largo della costa di ravennate. La richiesta di chiarimenti era arrivata direttamente dal Comune di Ravenna e riguarda l’installazione dell’impianto a terra che, occuperà 16mila metri quadrati di spazio. L’amministrazione ha chiesto che venga allontanato dall’abitato di Punta Marina, in una zona più a ovest, in modo da non essere visibile dai turisti  e da non andare a occupare una zona in cui è previsto uno sviluppo residenziale. Il progetto preoccupa anche gli imprenditori balneari e i cittadini della zona. Non a caso in pochi giorni sono state raccolte centinaia di firme per chiedere a Snam di rivedere i suoi piani. Ora una risposta, seppur parziale è arrivata, con la ditta che ha inviato la sua controdeduzione.  Nei prossimi giorni arriveranno le risposte alle richieste di integrazione al progetto proposte dagli enti che fanno parte della conferenza dei servizi, che ai primi di ottobre si riunirà per fare il punto della situazione. Nel frattempo però proseguono le proteste delle associazioni ambientaliste. Domenica è prevista una marcia contro il rigassificatore che partirà alle 9 dal Pala De Andrè.