Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RICCIONE: Morto per ecstasy, amico di Lamberto patteggia 2 anni e 6 mesi | VIDEO


Morte come conseguenza dello spaccio di stupefacenti. Di questo reato ha dovuto rispondere il 22enne di Città di Castello, Tommaso Calderini, che aveva venduto l’ultima dose fatale di ecstasy all’amico Lamberto Lucaccioni. Il 16enne era morto per overdose il 19 luglio del 2015 dopo una serata al Cocoricò di Riccione con gli amici. Pm e difesa hanno optato per il patteggiamento, ora confermato anche dal gup del Tribunale di Perugia Piercarlo Frabotta. Due anni e 6 mesi di carcere. Un rito non sostenuto dalla madre di Lamberto che su Facebook ha scritto che “può salvare colui che ha commesso il reato e punire totalmente chi lo ha subito”.

Il patteggiamento non dà la possibilità alla famiglia della vittima di costituirsi parte civile, ma non è escluso che il processo possa continuare in sede civile. Vittima e condannato si conoscevano bene. Calderini aveva confessato tutto. Quella partita di droga da 250 euro venduta al 16enne prima della serata. L’ulteriore dose cedutagli in discoteca. Pochi istanti prima che il cuore di Lamberto smettesse di battere.