Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RICCIONE: Stagione 2020, solo 1,7% degli hotel ha sospeso la licenza | VIDEO


Le forti incertezze sulla stagione estiva tra la pandemia e il calo delle prenotazioni ha fatto sì che molti hotel della Riviera decidessero di non aprire i battenti quest’anno. In questo clima di incertezza vanno in contro tendenza le strutture alberghiere di Riccione. Il sindaco, Renata Tosi, ha presentato i dati positivi sugli hotel attivi quest'estate nonostante la situazione. "L'amministrazione sarà al fianco degli operatori perché  crediamo che agendo insieme possiamo arrivare ad alzare le presenze e lasciare alle spalle quel brutto dato del - 30%, che per la Regione sarebbe addirittura un risultato accettabile, ma noi puntiamo sempre a migliorare il risultato", commenta Renata Tosi. I dati raccolti dall'Ufficio Suap del Comune confermano il trend positivo. Le strutture ricettive, hotel e residence attivi a Riccione per l'estate 2020 sono 432.  I pubblici esercizi (ristoranti, bar) sono in totale 383, di questi 274 sono annuali e 109 sono stagionali. I pubblici esercizi sul demanio sono 75 di cui 19 chiringuito. Nella categoria dei pubblici esercizi, a parte la mobilità per cessione o cambio di attività, solo 1 non ha aperto a giugno ma lo farà entro il 17 luglio quando avrà terminato la ristrutturazione del locale. Per quanto riguarda le sospensioni della licenza alberghiera dall'inizio dell'anno ad oggi, se ne registrano 7, meno dell'1,7% sul totale degli hotel aperti. Di queste 2 sospensioni sono antecedenti al lockdown e risalgono a gennaio. Anche nella categoria degli hotel quest'anno si è registrata l'attivazione di una nuova licenza.