Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RIMINI: Questura cambia di categoria, in arrivo altri 35 agenti entro il 2019 | VIDEO


Una nota positiva viene registrata dai sindacati di polizia riminesi nella infinita vicenda legata alla Questura. Uno dei punti cardine del Patto sulla Sicurezza, firmato a dicembre dal ministro dell’Interno Minniti, era l’aumento del numero di poliziotti sul territorio, dato l’ingente flusso annuale dei suoi visitatori. Più gente, più eventi, più rischi per l’ordine pubblico.
Ebbene sono stati decisi numeri e tempi per i nuovi agenti che andranno ad impolpare le fila della Questura; 35 unità, pari al 15 percento dell’attuale organico che ne conta 220, entreranno in servizio a Rimini a scoglioni entro il gennaio del 2019. I primi saranno in posizione già da aprile. Tra questi vi sono anche undici allievi provenienti dalle accademie. Un rafforzamento che consentirà l’aumento del numero di volanti su strada: da due a tre per turno.
I sindacati di polizia tirano un sospiro di sollievo dopo tanto battersi, senza però mollare la presa sul trasferimento degli uffici nella sede provvisoria di piazzale Bornaccini, che secondo il Patto doveva partire già dal febbraio scorso con l’Ufficio Immigrazione. L’amministrazione comunale, per fare posto alla Polizia, ha detto che libererà a breve gli uffici attualmente occupati dal Centro per l’impiego. Anche se tra i dipendenti di quest’ultimo sorgono i primi malumori per un trasferimento repentino richiesto a cavallo di Pasqua, il quale andrebbe - a detta loro - soprattutto a svantaggio delle centinaia di utenti, economicamente deboli, che saranno dirottati ai nuovi uffici del centro storico dove il parcheggio è a pagamento.