Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RIMINI: Bach approda al Galli con la canadese Angela Hewitt
attualità

RIMINI: Bach approda al Galli con la canadese Angela Hewitt


Acclamata in tutto il mondo per le sue interpretazioni pianistiche, la canadese Angela Hewitt torna alla Sagra Musicale Malatestiana martedì 22 ottobre per un concerto interamente dedicato a Johann Sebastian Bach. Al Teatro Galli la solista affronterà tre suite inglesi che saranno affiancati dalla più rara suite in Fa minore BWV 823 e dal Preludio e Fuga in La minore BWV 894.

 Alla musica di Bach Angela Hewitt ha consacrato una serie di registrazioni e concerti che hanno ottenuto riconoscimento internazionali, segnalandola come una delle interpreti di riferimento del compositore ai giorni nostri. In programma anche la suite in La maggiore BWV 806, la suite in La maggiore BWV 807 e la suite in Sol minore BWV 808.

 “Non c’è niente di ‘inglese‘ - spiega la pianista a proposito delle opere che presenterà a Rimini - in quel che scrive Bach. Se l’autografo è andato perduto, ne esistono svariate copie e in una copia è aggiunta la dicitura ‘fatta per gli inglesi’ sulla prima pagina della prima Suite. Sono note con il nome di Suite Inglesi perché il compositore le scrisse per un inglese di alto lignaggio. Probabilmente l’identità di questo inglese rimarrà per sempre ignota, ma il titolo è stato conservato”

Lei Suite Inglesi furono scritte probabilmente durante il soggiorno di Bach a Weimar tra il 1708 e il 1717. Esse costituiscono la prima delle tre raccolte di Suite per tastiera a cui seguiranno le Suite Francesi e le Partite. Seguendo l’uso frequente, che consisteva nel raggruppare sei pezzi per una raccolta, Bach dà un movimento tonale generale e in ciascuna suite segue l’ordine consueto dei movimenti di danza - Allemande, Courante, Sarabande, Gigue - con coppie di ‘galanterie’ inserite tra le due ultime: Bourrée, Gavotte, Passepied.

“A rendere riconoscibile ciascuna Suite inglese - dice Angela Hewitt - è il preludio iniziale che all’eccezione della prima in la minore sono pagine di intensità formidabile”. Biglietti da 10 a 25 euro. Prevendita alla biglietteria del Teatro Galli (piazza Cavour 22) anche on line sul sito del Teatro Galli (www.teatrogalli.it) e sul canale Vivaticket.