Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RIMINI: Coppia di papà esulta, “Non più padre e madre sui documenti”
attualità

RIMINI: Coppia di papà esulta, “Non più padre e madre sui documenti”


I due blogger riminesi di ‘Papà per scelta’ Christian De Florio e Carlo Tumino, genitori di due gemelli di 3 anni nati negli Usa con la gestazione per altri, esultano per la sparizione dai moduli per la carta d’identità elettronica delle diciture ‘padre’ e ‘madre’. Ora “Potremo accedere ai servizi che ci spettano senza che uno di noi si debba dichiarare 'madre’”. I due padri vogliono rassicurare su Facebook coloro che temono un attacco alla ‘famiglia tradizionale’. “Nessuno vi toglierà il diritto di essere madri e padri. L'unica modifica sostanziale è che ogni 5 anni, quando scade la carta d'identità dei vostri figli, dovrete firmare accanto alla dicitura genitore per rinnovare il documento. Cosa cambierà̀ per noi? Che potremmo accedere ai servizi che ci spettano, senza ogni volta dover spiegare che no, i nostri figli non hanno la Cie perché́ un tizio ha deciso che in casa nostra uno dei due debba per forza dichiararsi madre”. Oggi “è stato fatto un altro passettino importante verso una società più inclusiva e accessibile”, hanno aggiunto. A riportare la notizia è Repubblica Bologna, a cui Tumino ha raccontato che “quando abbiamo fatto la richiesta della Cie ci hanno spiegato che il sistema era bloccato sulle diciture 'padre' e 'madre: e ovviamente non potendo dichiarare il falso hanno preferito fare la cartacea perché era possibile inserire la dicitura: 'Nome dei genitori o di chi ne fa le veci'”.