Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RIMINI: Palestre chiuse, salgono i contagi ma c'è chi non rispetta la quarantena | VIDEO


Provincia di Rimini osservata speciale in Romagna per l’alto numero di contagi da coronavirus. I casi sono concentrati soprattutto nella zona sud della provincia ed è per questo che 13 comuni dell’area per primi, tra cui i maggiori Riccione e Cattolica, hanno deciso di adottare misure più stringenti. Stop a tutte le attività sportive svolte in strutture sia pubbliche che private fino a data da destinarsi. Ma non sono i soli. Anche il comune capoluogo, Rimini, li ha seguiti a stretto giro con la chiusura delle sole strutture pubbliche. Chiusi anche i centri per anziani.

Ma perché aumentano i contagi in questa provincia? Mercoledì i residenti positivi al covid-19 erano 31, giovedì 66, venerdì 91, concentrati prevalentemente nella Valconca dove si erano riscontrate le prime infezioni. Il trend in crescita nel Riminese, spiega la direzione sanitaria dell’Ausl Romagna, è il frutto dell’alto numero di tamponi effettuati sia in persone sintomatiche che hanno avuto stretti contatti con pazienti positivi, sia in persone con sintomi gravi per i quali si è reso necessario il ricovero in ospedale.

"Sono oltre 500 le persone finite in quarantena, eppure non tutte la rispettano" . Ad affermarlo è la prefettura che ricorda come violare le misure igienico sanitarie - si tratta di prescrizioni di legge – prevede la denuncia penale. “A tutela della salute dei cittadini”, precisa la prefettura, ogni violazione perseguibile penalmente sarà segnalata all’autorità giudiziaria. L’Unità di crisi ha attivato i controlli sulle persone finite in isolamento domiciliare.