Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

RIMINI: Primo giorno di Fase 2, tanta gente sul lungomare e in centro | VIDEO


Le vie del centro storico di rimini si ripopolano nel primo giorno di fase due, il tanto atteso quattro maggio. Non si assiste ancora a veri e propri assembramenti, ma le piazze e il corso principale hanno decisamente mutato aspetto rispetto ai giorni scorsi. Ci sono genitori con bambini, anziani col carrello della spesa e persone in tenuta atletica. I bar hanno aperto, ma solo per la colazione d’asporto. I caffè vengono consegnati all’ingresso, nessuno entra nei locali. Sulla porta si trovano dei tavoli attraverso i quali i commessi, tutti dotati di mascherine, alcuni persino di visiera, consegnano le tazzine di carte con le quali i clienti si allontanano per consumare altrove.

La piadineria di fronte al mercato coperto da pochi giorni pratica l’asporto, ma ancora non vede passare molta gente. “Però il lunedì è sempre stata più spento”, dicono dal negozio, “forse domani. Speriamo. Ce lo auguriamo perché ne abbiamo bisogno dopo un mese e mezzo di chiusura. Le spese ci sono anche con la serranda abbassata”

In difficoltà anche i tassisti. In questi giorni il loro lavoro, dicono, è calato del 98% rispetto a tre mesi. Attualmente fanno una o due corse al giorno e così anche oggi. “Guadagneremmo di più andando a raccogliere i pomodori in Puglia”, dice uno di loro sconsolato.

Alle fermate dei bus i ‘facilitatori’ indicano da quale porta entrare, ma i mezzi partono quasi completamente vuoti. A ripopolarsi è il lungomare. In tanti si sono concessi una passeggiata che ha il profumo di libertà. La spiaggia è un enorme cantiere con i camion e le ruspe che corrono per preparare la stagione, più di un mese indietro sulla tabella di marcia.

Al porto c’è chi fotografa l’Adriatico, oggi particolarmente azzurro, come se non l’avesse mai visto, quasi a voler immortalare un giorno che entrerà nella storia.