Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RIMINI: Sicurezza stradale, arriva il vista red tra SS72 e via della Gazzella
attualità

RIMINI: Sicurezza stradale, arriva il vista red tra SS72 e via della Gazzella


Proprio in questi giorni la ditta appaltatrice sta ultimando i lavori d’installazione del nuovo sistema di rilevamento automatico delle infrazioni semaforiche che entrerà in funzione all’intersezione riminese della SS72 (Strada consolare San Marino) con via della Gazzella.

Il luogo è da tempo sotto l’attenzione dell’amministrazione comunale per essere stato teatro, anche in un recente passato, di pericolosi sinistri: sei gli incidenti con sei feriti solo nel 2017. Il rilevamento delle infrazioni semaforiche sarà automatico e operante 24 ore su 24. Nei prossimi giorni - probabilmente in settimana – è prevista la conclusione dei lavori infrastrutturali, si potrà così procedere con il montaggio dei pali di sostegno per poi passare, la settimana successiva, a quello del sistema di rilevazione vero e proprio. Farà seguito la fase dei collegamenti alla rete sia elettrica che ottica per poi, una volta tarato l’impianto, procedere al suo collaudo funzionale.

I tecnici prevedono dunque l’entrata in funzione vera e propria entro il prossimo 10 luglio. Il sistema della Consolare con via della Gazzella si affiancherà a quelli che dalla seconda metà del 2017 il Comune di Rimini ha posizionato su alcuni degli incroci cittadini più trafficati regolati da impianto semaforico come su Viale Principe Amedeo/Via Matteucci/Via Perseo; su Via Caduti di Marzabotto/Via di Mezzo/Via Jano Planco, su Via Siracusa/Via Tommaseo e, dall’agosto scorso quello posizionato sull’impianto che regola la viabilità tra le vie Beltramini – Sacramora – Morri.

“Stiamo concludendo – ha detto l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad - l’acquisto di due nuovi impianti che saranno posizionati uno all’intersezione tra viale Regina Margherita e via Catania, l’altro tra le vie Chiabrera – Satta - Giangi, entrambi scelti sulla base dei dati di incidentalità rilevati dalle statistiche. Una scelta con l’obiettivo di accrescere il tasso di sicurezza sulle strade comunali e far diminuire il numero di incidenti che seppure in calo vogliamo fortemente proseguano a diminuire.”

L’attraversamento con il rosso è tra le infrazioni più gravi previste dal codice della strada che prevede non solo con una sanzione amministrativa di 163 euro ma anche la decurtazione di 6 punti sulla patente destinati a diventare 12 qualora i conducenti abbiano conseguito la patente di guida da meno di tre anni.