Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: Acqua, ne consumiamo 110milioni di metri cubi all'anno | VIDEO

  • Di:
  • 582 visualizzazioni

La Romagna consuma circa 110 milioni di mc d’acqua all’anno. Il lago formato dalla diga di Ridracoli ne produce circa 50-52 mln. Dunque circa il 50% di quanto necessario. Il 2016 è stato il primo anno di avvio per la definitiva messa a punto del “Potabilizzatore della Standiana”, la grande infrastruttura realizzata da Romagna Acque alle porte di Ravenna e alimentata dal Canale Emiliano Romagnolo, che è in grado di potabilizzare oltre 30 milioni di metri cubi annui d’acqua, risultando così l’altro cardine del sistema idropotabile romagnolo. Il resto proviene da altre fonti, nella quasi totalità rappresentati da pozzi che prelevano l'acqua di falda. Dunque è chiaro a tutti che mentre l’accumulo di acqua nell’Invaso di Ridracoli è sempre più condizionato dal cambiamento del clima che vede periodi brevi di abbondanti piogge e poi lunghi ed anomali periodi di siccità, dall’altro l’aumento di consumo idrico ha reso necessario negli anni creare in Romagna, con notevoli investimenti, infrastrutture che potessero differenziare e aumentare l’approvvigionamento idrico, specialmente nel periodo estivo. Per questo gli enti pubblici romagnoli che compongono la base sociale di Romagna Acque-Società delle Fonti  hanno approvato l’ideazione e la costruzione del grande potabilizzatore della Standiana fin dal 2006. L'entrata in funzione dell'impianto ha consentito di superare il periodo siccitoso che ha caratterizzato gli ultimi due inverni, la fine del 2015 e l’inizio del 2016, e i mesi appena trascorsi. Dunque c'è materia prima a sufficienza per spegnere la sete della Romagna, ma resta necessario più che mai, anche in Romagna, risparmiare l'uso e l'abuso di un ben vitale come l'acqua.