Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

ROMAGNA: Covid, aumentano i casi, impennata a Rimini | VIDEO


Continuano a risalire i contagi in Romagna, soprattutto in provincia di Rimini. Aumentano anche i focolai in azienda nel forlivese, oltre alle classi scolastiche di tutto il territorio regionale che finiscono in quarantena.

 

È addirittura raddoppiato nel weekend il numero di contagi da coronavirus nella provincia di Rimini. Numeri che hanno fatto balzare nelle ultime ore questo territorio al primo posto nella classifica regionale dei nuovi casi. Al secondo posto c’è Piacenza. Si tratta delle due province più colpite dall’epidemia durante la prima ondata, un risultato che ci riporta indietro con la mente a marzo sperando non si replichi lo stesso fenomeno. Anche se lo spettro di una seconda ondata agli occhi degli esperti si fa lentamente più concreto. L’età media dei contagi, ora passata a 42 anni in Emilia-Romagna, ha continuato la sua risalita dalla fine dell’estate a conferma che l’infezione si è spostata dai luoghi di vacanza alle famiglie. A Rimini i nuovi contagi sono stati scoperti soprattutto tra le mura domestiche nel corso delle indagini epidemiologiche partite dalle persone che già avevano contratto il virus. Si continuano inoltre a riscontrare positività anche fra chi ritorna dall’estero, in particolare da Grecia e Spagna.

E poi c’è la scuola. Sempre nel riminese sono cinque le nuove classi di altrettanti istituti, tra elementari medie e superiori, finite in isolamento e un centinaio in totale, fra studenti e membri del personale, coloro sottoposti a tampone. Il tutto nonostante in quelle scuole le autorità sanitarie abbiano riscontrato il rigoroso rispetto delle norme anti-contagio. Contagi a scuola anche a Forlì. L’individuazione di un bambino positivo in una materna ha fatto scattare la chiusura della sua classe e i tamponi per tutta la struttura. E sempre nel forlivese si contano nuovi focolai nelle aziende, l’ultimo in un’impresa per il riciclo dei rifiuti che si aggiunge agli altri due già noti in aziende di arredamento. Intanto all’Electrolux di Villanova sono stati disposti tamponi a tappeto per tutti e mille i dipendenti dopo che un’operaia è risultata positiva al Sars-Cov-2.